Mar 19 Mar 2019 - 2830 visite
Stampa

Spal, tempo di sosta: tra impegni nazionali e vacanze meritate

Sette i biancazzurri convocati dai commissari tecnici. Riposo e gite fuori porta per gli altri nei tre giorni liberi, ma da mercoledì si ritorna in via Copparo

di Davide Soattin

Dopo il successo interno con la Roma, che mancava da ben sei mesi, in casa Spal c’è un altro motivo per gioire e dare lustro al lavoro svolto da mister Semplici nell’ultimo periodo.

Oltre a Murgia e Bonifazi infatti – chiamati da Di Biagio in Under 21 per affrontare i test match contro Austria e Croazia – saranno cinque i biancazzurri che non sfrutteranno la pausa di campionato per riprendersi dalle fatiche, ma si aggregheranno alle rispettive selezioni nazionali per gli impegni in programma in queste due settimane: Cionek, Jankovic, Kurtic, Fares e Gomis.

I primi tre saranno impegnati nei due match valevoli per le qualificazioni all’Europeo 2020 con le maglie di Polonia (contro Austria e Lettonia), Montenegro (contro Bulgaria e Inghilterra) e Slovenia (contro Israele e Macedonia), mentre l’esterno algerino e il portiere senegalese andranno ad aiutare le loro nazionali verso la prossima Coppa d’Africa – anche se già sicure della partecipazione – nei match rispettivamente contro Gambia e Madagascar e successivamente disputeranno due amichevoli al cospetto di Tunisia e Mali.

Diversa invece la situazione per i non convocati, che di certo non sono rimasti a guardare e hanno subito trovato il modo per riempire il vuoto creato dai tre giorni di riposo concessi dallo staff tecnico biancazzurro. A testimoniarlo sono alcune stories su Instagram postate dagli stessi giocatori spallini, come lo stesso capitan Antenucci che – famiglia al completo – ha lasciato Ferrara con destinazione Abruzzo.

Il Lupo di Roccavivara infatti ha deciso di tornare a casa e trascorrere questi giorni di sosta a Giulianova insieme ai parenti, postando sui social passeggiate romantiche sulla spiaggia – le stesse immortalate da Valdifiori – e gustando grigliate spaziali a base di arrosticini da far venire l’acquolina in bocca ai suoi followers.

Casa dolce casa anche per il croato Simic, tornato – come lui stesso ha raccontato attraverso una story – a Spalato in auto, mentre Vicari e compagna hanno preferito fare le valigie e volare a Parigi. Fuga d’amore tra le bellezze della Ville Lumière per il difensore romano e la sua dolce metà, con tanto di colazione a letto e camera d’albergo con vista mozzafiato sulla Tour Eiffel, aspettando ansiosamente l’arrivo di quello che sarà il  primo fiocco rosa o a azzurro nei prossimi mesi.

Relax tutto milanese infine per bomber Petagna che, all’ombra del Duomo, ha brindato al suo formidabile momento di forma in maglia biancazzurra, sorseggiando un caffè ‘griffato’ in una delle tante antiche pasticcerie meneghine, in attesa di tornare domani mattina dalle parti del centro sportivo di via Copparo per riprendere la settimana di allenamenti già con una doppia seduta di lavoro, in programma una alle 10 e l’altra alle 15, che saranno entrambe aperte al pubblico.

 

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi