Lun 11 Feb 2019 - 1026 visite
Stampa

Spal, Semplici mastica amaro: “Dispiace tornare a casa con zero punti”

Il tecnico ha poi aggiunto: "Se giochiamo con questa grinta, voglia e determinazione faremo bene". Migliore in campo Missiroli: "Cerco sempre di dare il massimo"

di Davide Soattin

Non basta una prova di cuore alla Spal per avere la meglio sull’Atalanta di Gian Piero Gasperini, che in rimonta batte i biancazzurri e si candida seriamente per un posto in Europa nella prossima stagione.

Nonostante ciò, l’idea che rimane dal piovoso pomeriggio bergamasco è quello di una squadra più solida e consapevole dei propri mezzi rispetto alla prima parte di campionato e, al di là del risultato, quello che si è visto non può che far ben sperare tifosi, giocatori e dirigenza.

A partire dai pensieri e dalle parole di Simone Colombarini, il primo a presentarsi in zona mista: “Quando ci si trova in vantaggio, si spera di portare la partita fino in fondo con questo risultato. Abbiamo giocato un bel primo tempo e sull’uno a uno sembrava un match da cui poter uscire con un pareggio. Purtroppo non è andata cosi e ci dispiace. Nel complesso abbiamo fatto comunque una buona partita, e tutto sommato non possiamo dire nulla alla squadra”.

“I ragazzi mi stanno piacendo per la grinta che stanno mettendo in campo, e con squadre alla nostra portata credo riusciremo a trovare i tre punti – conclude il patron -. Siamo migliorati rispetto all’andata e sono fiducioso che sapremo fare bene nelle prossime gare. Tutte le partite saranno difficili, abbiamo qualche punto di vantaggio sulla zona retrocessione ma non dobbiamo fermarci e rimanere a guardare le altre”.

Bicchiere mezzo pieno anche per Francesco Colombarini, comunque soddisfatto per la prova gagliarda messa in campo dai suoi: “Mi è piaciuta la Spal, come sono sicuro sia piaciuta a tanti tifosi ferraresi. Ammettiamo la superiorità dell’Atalanta, anche se ci è mancato qualche elemento come Lazzari, purtroppo non al meglio della sua forma. La nostra figura l’abbiamo fatta. Guardiamo con ottimismo alla prossima gara con la Fiorentina”.

Molto rammaricato, soprattutto per com’è maturata la sconfitta, mister Leonardo Semplici: “La squadra ha dimostrato di avere personalità. Avremmo dovuto gestire diversamente alcune situazioni e qualche disattenzione, ma bisogna cercare di dare convinzione a quello che stiamo facendo anche nelle sconfitte. Dispiace tornare a casa con zero punti, sarebbe stato un risultato straordinario”.

“Se giochiamo con questa grinta, voglia e determinazione faremo bene – rassicura successivamente il tecnico toscano, dando già un occhio alla prossima gara -. Ora bisogna recuperare le forze e riesaminare il modo in cui abbiamo subito i gol, buttandoci a capofitto sulla partita che ci attende domenica. La gara con la Fiorentina sarà un altro impegno importante, contro una squadra di grande valore. Quello che è stato fatto oggi ci deve dare la convinzione di essere sulla strada giusta. Dovremo continuare sulla nostra strada, con l’unità d’intenti che abbiamo sempre dimostrato di avere”.

Tra i migliori in campo per distacco Simone Missiroli, che domenica prossima non sarà della partita, complice l’ammonizione rimediata in avvio di gara: “Davvero un peccato, sono già due partite che mi danno il giallo dopo pochi minuti. Secondo me poteva lasciarmi andare. Ma sono tranquillo, con la Viola ci saranno i miei compagni a dare il giusto contributo. Cerco di dare il massimo in qualsiasi ruolo mi metta l’allenatore. Oggi ho avuto più spazio per allungare il passo, e così facendo ho cercato di accelerare il gioco buttandomi in avanti. Abbiamo giocato a viso aperto e siamo coscienti di aver disputato una gran partita. Per me la testa è già a Sassuolo, ci tengo a fare bene in quello che è stato il mio stadio per tanti anni”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi