Dom 10 Feb 2019 - 2666 visite
Stampa

Evade dai domiciliari, nuovo arresto per il dipendente comunale infedele

Sorpreso dai carabinieri mentre passeggia in Foro Boario: torna ai domiciliari

Ancora guai per il dipendente comunale disonesto che ha rubato cinque carte carburante intestate al Comune di Ferrara per effettuare rifornimenti a favore di altri privati cittadini, con la complicità della propria compagna.

L’uomo – B.E., 48 anni, sospeso dal servizio al Settore Lavori Pubblici del Comune di Ferrara dopo la scoperta del misfatto – è evaso dai domiciliari ed è stato pizzicato mentre andava tranquillamente a spasso per la città estense.

Sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando di Ferrara a sorprendere il 48enne mentre, nel corso del pomeriggio di venerdì, passeggiava in via Foro Boario, dopo essersi allontanato arbitrariamente dall’abitazione di residenza, dove era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari dopo il suo recente arresto, lo scorso 31 gennaio, per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento e per furto aggravato.

Doppio arresto nel giro di una settimana per l’ormai ex dipendente comunale, arrestato nella flagranza del reato di evasione e ricondotto nuovamente agli arresti domiciliari, così come disposto dal magistrato, in attesa del nuovo giudizio con rito direttissimo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi