Lun 21 Gen 2019 - 1047 visite
Stampa

“Solidarietà a Tagliani, che ha agito da sindaco di tutti”

La solidarietà al sindaco, oggetto di un blitz notturno da parte di Forza Nuova: "Richiamano una Italia precedente al 1945"

di Simone Pesci

“L’ennesimo attacco alla comunità Lgbt”. A parlare è Eva Croce, neo presidente Arcigay Ferrara, associazione fra le promotrici del sit-in in solidarietà del sindaco Tiziano Tagliani, che nella notte fra giovedì e venerdì si era visto attaccare sotto casa uno striscione con su scritto “No adozioni gay”. Sul lenzuolo la firma di Forza Nuova, che ha scatenato lo sdegno di chi chiede “diritti verso l’amore” e “meno blitz e più spritz”, in una logica di confronto.

“Vogliamo esprimere solidarietà a Tagliani, non ha fatto nulla al di fuori della legge e ha agito senza principio ideologico dimostrandosi il sindaco di tutti”, afferma in piazza Municipale Roberta Zangoli, di Famiglie Arcobaleno. Il blitz notturno “è stato un atto vigliacco” lo bolla Zangoli, secondo la quale si tratta di una “intimidazione personale all’uomo Tagliani”, da parte di persone che “richiamano una Italia precedente al 1945”. “Le mura della città non devono essere di chiusura, ma solamente architettoniche” spiega, lanciando una stilettata alle forze politiche che per Forza Nuova “rappresentano una testa d’ariete e permettono certi comportamenti che ci riportano alla guerra”. 

Croce, invece, si dice preoccupata per “un gesto che non va sottovalutato, successo anche a Parma e a Salerno dove è stata distrutta la sede di Arcigay”. “A Latina – sostiene la presidente di Arcigay Ferrara – Forza Nuova ha dichiarato che l’antifascismo è finito, a me preoccupa. Dicono che il programma che ha presentato la Lega è il medesimo che avrebbero presentato loro, e questo è estremamente pericoloso”. Un appello va quindi al voto consapevole del prossimo maggio, perché “se la città va nelle mani sbagliate siamo perduti”, ma anche guardano ad orizzonti più larghi, perché “il pensiero fascista sta invadendo l’Europa”. 

“Sono indignata ma non sorpresa, la Lega da tempo sta spargendo l’idea di odio e del contrasto alle forme di diversità” dice invece Emanuela Zucchini di Agedo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi