Lun 21 Gen 2019 - 472 visite
Stampa

Disagi dopo la chiusura di ponte Marighella

Il ponte Marighella (lungo la Sp 4 a Copparo), rimane chiuso al transito per la messa in sicurezza, per la durata di quattro mesi, il traffico è stato quindi deviato sulla Via Strada bassa per Gradizza, percorribile in entrambi i sensi e di conseguenza sta creando non pochi disagi ai residenti della via ed ai pedoni e disabili della zona. La strada bassa è diventata quindi pericolosa, impossibile percorrerla con la carrozzina o da ciclisti e pedoni, che usualmente ci passeggiavano, il traffico creerà danni alla stessa strada che rimane luogo ideale per sport all’aria aperta. A peggiorare la situazione è stata poi la rimozione dei dossi rallentatori e di conseguenza i veicoli percorrono la strada ad alta velocità e senza disciplina. Ora mi chiedo, se non si poteva trovare un’altra soluzione o strada alternativa (ad esempio, seguendo via Castellaro e via Alta verso Copparo) evitando così di rendere la vita difficile soprattutto a chi è disabile o anziano, togliendoli così il diritto a muoversi. Già in questa zona il servizio trasporti per disabili, spesso manca, se poi si toglie alle persone più svantaggiate anche la passeggiata, non è segno di civiltà. Credo ci sia stato tempo sufficiente per pensare ad una soluzione alternativa, ma evidentemente e come al solito, vengono negati i diritti di alcune persone, mettendo prima quelli di altri.

Barbara Grassilli, Vincenzo Bandiera, Daniela Grandi, Luca Covezzi, Emanuele Maran.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi