Gio 10 Gen 2019 - 1300 visite
Stampa

Trasporto sanitario. Appalto riassegnato a causa di una virgola sbagliata

Un errore materiale aveva portato a far assegnare il servizio da oltre 3 milioni di euro alla Cidas, l'Ausl corregge e affida alla Ast

Un piccolo errore materiale, che vale però oltre 3 milioni di euro. Una virgola inavvertitamente spostata aveva fatto erroneamente assegnare alla coop Cidas l’appalto per la gestione del trasporto sanitario tra le strutture dell’Ausl di Ferrara.

Quella virgola aveva infatti fatto salire il punteggio della cooperativa a discapito della seconda arrivata, la Ast, l’Associazione temporanea di scopo composta da Nico Soccorso, Associazione Pubblica Estense, Pubblica Assistenza città di Portomaggiore e Voghiera Soccorso a cui l’Asl, nella seduta pubblica di martedì scorso, ha riassegnato l’appalto da 3,7 milioni in tre anni, riconoscendo l’errore in fase di valutazione.

A Cidas rimane comunque il secondo lotto dell’appalto da circa 700mila euro, quello relativo ai trasporti ordinari di pazienti tra le strutture dell’ospedale Sant’Anna, mentre la Ast si era aggiudicata anche il terzo lotto da circa 170mila euro per il trasporto dei dializzati e dei disabili.

A segnalare l’errore nell’assegnazione dei punteggi all’Ausl è stata proprio la Ast con una lettera dello scorso 21 dicembre

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi