Lun 7 Gen 2019 - 2501 visite
Stampa

Lancia una bottiglia contro il bus e aggredisce gli agenti

L'autore del danneggiamento è stato arrestato dalla polizia per resistenza a pubblico ufficiale. Oggi la direttissima

Prima ha lanciato una bottiglia contro un bus Tper, mandando in frantumi il vetro della portiera, poi ha aggredito gli agenti della polizia di Stato intervenuti per riportarlo alla calma. È quanto accaduto nel pomeriggio di domenica davanti alla stazione ferroviaria di Ferrara.

Erano circa le 14.30 quando un uomo di nazionalità nigeriana di 25 anni, regolare sul territorio, ha iniziato ad andare in escandescenza, rovesciando i bidoni dei rifiuti e facendo cadere bottiglie di vetro a terra. Una delle quali è stata calciata con forza verso l’autobus Tper in sosta nello spiazzo di fronte al bar Fiorella, colpendo il vetro della portiera ma senza fortunatamente causare feriti.

I passanti che hanno assistito alla scena hanno immediatamente dato l’allarme al 113 e sul posto si sono portate due volanti per riportare la situazione alla calma. Alla vista degli agenti, però, l’autore del danneggiamento ha dato ancor di più in escandescenze, facendo di tutto per sfuggire al controllo, cominciando a inveire contro gli agenti e a denudarsi. Gli operatori hanno quindi cercato di portarlo alla calma ed evitare che cagionasse altre problematiche ma all’avvicinarsi i poliziotti sono stati presi a calci e spintoni. Solo con l’arrivo in ausilio della seconda volante gli operatori sono riusciti a metterlo in sicurezza arrestandolo per resistenza e denunciandolo per danneggiamento aggravato nonché interruzione di pubblico servizio.

L’uomo è stato portato nelle celle di sicurezza della questura in attesa del processo per direttissima previsto già questa mattina. L’episodio non è sfuggito all’attenzione del segretario comunale della Lega Nicola Lodi che ha denunciato l’accaduto su Facebook: “Un cittadino di etnia nigeriana (le fonti confermano) era intento a svuotare i bidoni e gettare rifiuti con violenza dove transitano gli autobus e calciando bottiglie di vetro ha colpito un autobus mandando in frantumi un vetro proprio dove era seduta una mamma con bimbo fortunatamente uscita illesa. Prima le rapine, poi l’aggressione alla povera donna e oggi questo ennesimo episodio in zona Gad, e il Pd pensa di contestare il decreto sicurezza! Ferrara la riporteremo alla normalità, ne sono certo”.

*articolo aggiornato rispetto alla pubblicazione iniziale 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi