Lun 7 Gen 2019 - 308 visite
Stampa

Il Van Gogh di Schnabel-Dafoe arriva nelle sale

Arriva finalmente nelle sale anche ferraresi At Eternity’s Gate, l’ultimo film dell’artista e regista Julian Schnabel, presentato alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che è valso al protagonista Willem Dafoe la prestigiosa Coppa Volpi come miglior attore protagonista e, forse, una candidatura come Miglior attore protagonista alla prossima notte degli Oscar.

Van Gogh – Alla soglia dell’eternità – questo il titolo in traduzione italiana – è una story-told con grande stile, passione e bravura, un piccolo capolavoro visivo che solo la Settima Arte ha potuto rendere così bene.

Una passione condivisa da un regista che è pure artista, da sempre, da un attore che, sempre più bravo, ha ricercato con la sua anima ed il suo corpo, l’anima più profonda, artistica, spirituale e religiosa di un grande che non è ancora stato capito fino in fondo e che, forse, non lo sarà mai.

Ma il film, anche grazie alla splendida fotografia quasi ‘respirabile’, ‘tanta’ è la Provenza rappresentata da Benoît Delhomme, terra di luce e di mistral, diviene un qualcosa di imperdibile, anche ai fini della comprensione dell’Arte Moderna.

Van Gogh ha aperto la strada di una nuova era a centinaia di artisti ed ancora lo farà in futuro: ha preceduto i tempi, come tutti i grandi visionari antesignani che han speso, non invano, un’esistenza prodigiosa che sa di eternità, appunto.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi