Gio 20 Dic 2018 - 133 visite
Stampa

Gli auguri dei Buskers per una nuova sfavillante edizione

Brindisi dell’associazione che rinnova il sodalizio con Ascom e riconferma la ‘garanzia’ del festival. Serra: “Grande segnale di apertura”

di Cecilia Gallotta

Nel freddo di questo dicembre ferrarese è difficile ripensare alle caldi notti d’estate, quando il centro estense si riempie di musica e colori dal mondo col Ferrara Buskers Festival. Ma è lo spirito della passione a scaldare l’associazione, che mercoledì sera, presso il Locale Rosso, ha brindato a un buon Natale, un nuovo anno, ma soprattutto a una nuova e sfavillante edizione, la trentaduesima, già in programma dal 23 agosto al 1 settembre prossimi, e per la quale il lavoro è già ‘in progress’.

Nessuna anticipazione sulla città ospite – “ce ne sono due o tre in mente, ma aspettiamo di avere certezza sui contatti in una di esse”, afferma il direttore artistico Stefano Bottoni – ma la ‘garanzia’ che il Buskers Festival ha consolidato nella città estense, ha tutta l’aria di riconfermarsi ancora una volta.

Ne è parte della dimostrazione la presenza di Ascom, “senza cui sarebbe impensabile essere arrivati fin qui e con cui il rapporto, dagli anni di partenariato dell’89-90, non si è mai di fatto interrotto”, e dell’assessore Roberto Serra, secondo cui “la presenza di un’associazione di categoria è un grande segnale di apertura; so che stanno già lavorando, e col nuovo anno sono curioso di capire i passi avanti fattivi che si stanno creando”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi