Mer 19 Dic 2018 - 33 visite
Stampa

Una convenzione per il reinserimento sociale dei detenuti

Approvato dalla Giunta l'accordo per i lavori socialmente utili che verrà sottoscritto da carcere, Asp e Comune

Punta a favorire il reinserimento sociale delle persone detenute, attraverso il lavoro gratuito e volontario in progetti di pubblica utilità, la convenzione che è stata approvata dalla Giunta comunale e che sarà sottoscritta dal Comune di Ferrara, dall’Asp – Centro Servizi alla Persona di Ferrara e dalla Casa circondariale di Ferrara.

Secondo il testo dell’accordo, la Casa Circondariale di Ferrara individuerà tra la popolazione detenuta un numero di soggetti per i quali sussistono le condizioni per l’ammissione al lavoro all’esterno per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, ed in particolare le persone prossime alla scarcerazione e le persone in semi libertà.

Il Comune di Ferrara e l’Asp metteranno a disposizione dei detenuti opportunità di inserimento sociale per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, sia all’interno dei propri servizi, sia all’interno delle organizzazioni del Terzo Settore con le quali sono in atto accordi e convenzioni.
Il Comune di Ferrara e Asp predisporranno, previo accordi con la Direzione dell’Istituto, il programma e il tipo di attività, il calendario, il luogo di svolgimento dell’attività, il funzionario responsabile per l’impiego proposto e il tutor che affiancherà e coordinerà le persone nello svolgimento delle azioni gratuite e volontarie.

Il Comune di Ferrara, inoltre, attraverso la collaborazione con l’Asp, si impegna a garantire: la copertura assicurativa dei soggetti inseriti nei progetti di pubblica utilità,; gli oneri relativi agli spostamenti dei detenuti e il rimborso per il pasto giornaliero.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi