ven 7 Dic 2018 - 179 visite
Stampa

Hashish in casa, pusher condannato

Dieci mesi per un uomo catturato nel 2016 in un'abitazione di via della Paglia. Assolto il suo ospite

Una condanna e un’assoluzione. Si chiude così il processo a carico di due uomini accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il procedimento è nato dopo gli arresti effettuati dalla Squadra Mobile nel maggio del 2016, in un’abitazione di via della Paglia. Lì, secondo le informazioni date alla Polizia, risiedeva un pusher. Gli investigatori si sono così appostato e hanno attesto che uscisse dall’abitazione per fermarlo e procedere con la perquisizione dell’appartamento. Qui venne trovato anche il secondo individuo, risultato essere un ospite, mentre i controlli hanno permesso di trovare quasi 180 grammi di hashish nascosti dietro uno specchio.

I due, difesi dall’avvocato Giampaolo Remondi, sono stati giudicati giovedì mattina: il pusher è stato condannato a 9 mesi, con pena sospesa, mentre il suo ospite è stato assolto da ogni accusa. Per loro il pm aveva chiesto rispettivamente 10 e 6 mesi di reclusione.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi