ven 23 Nov 2018 - 1710 visite
Stampa

Spintona i militari e colpisce i poliziotti, arrestato

Un 33enne finisce in manette: in Questura ha preso per il collo un'agente di Polizia e ha dato calci al collega mentre cercavano di identificarlo

È finita con l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale la serata brava di un uomo di 33 anni che ha usato violenza sia contro i militari dell’Esercito, sia contro la Polizia.

A finire in manette è stato un cittadino ucraino. Nella serata di mercoledì, mentre una pattuglia dell’Esercito era impegnata ad identificare un uomo, il  33enne si è avvicinato, palesemente ubriaco, urlando senza alcun motivo e spintonando i militari, rifiutando poi di farsi identificare. A questo punto sono intervenuti gli operatori delle Volanti della Polizia di Stato, che sono riusciti ad accompagnarlo in Questura, nonostante l’uomo opponesse resistenza.

In Questura poi ha rifiutato qualsiasi forma di collaborazione, anzi a un certo punto si è scagliato contro gli agenti operanti colpendone uno con dei calci ed afferrando per il collo l’altra agente. Una volta bloccato, non senza difficoltà, gli è stato trovato il permesso di soggiorno nei pantaloni e, dopo l’identificazione, è stato tratto in arresto.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi