Mar 18 Set 2018 - 6394 visite
Stampa

Bomba d’acqua su Cento, mezza città finisce sott’acqua

Grosso albero cade su auto parcheggiata senza provocare feriti. Diversi allagamenti in tutto il centro. Al lavoro vigili del fuoco, Hera e Consorzio di Bonifica

Cento. Il maltempo che ha imperversato lunedì pomeriggio sul Ferrarese ha colpito più duramente Cento, dove si sono registrati diversi allagamenti e un albero ad alto fusto caduto pericolosamente su un’auto, fortunatamente vuota al momento dello schianto. L’eccezionale bomba d’acqua che si è riversata dalle 17 alle 17.15 ha mandato mezza città sott’acqua mentre le forti raffiche di vento hanno spazzato il territorio.

Il forte acquazzone ha creato disagi soprattutto nel centro cittadino tra le vie Giovannina, Alberelli, Einstein, Provenzali, Donati, Malagodi, Lavinio, I Maggio e via XX Settembre e la zona di Penzale. Al lavoro una squadra dei vigili del fuoco di Cento supportata dai colleghi volontari di Bondeno, impegnati in diversi interventi per allagamenti di cantine, garage e cortili privati.

Mentre cadeva la pioggia scrosciante, la forza del vento abbatteva un albero, caduto su un veicolo parcheggiato al centro Pandurera. Il suo giovane proprietario stava studiando in biblioteca al momento dell’impatto. Si trattava di un esemplare d’alto fusto già sotto l’attenzione di Cmv Servizi che, dopo la verifica dello stato del verde nel Centese, aveva deciso di aspettare con l’operazione di abbattimento che ora non si rende più necessaria, avendo la natura fatto il suo corso.

Un altro albero di una proprietà privata è caduto in via Cilea, traversale di via Giovannina, sfiorando una macchina in transito e bloccando la strada. La strada è stata chiusa per la rimozione della pianta.

Intervenuti per un sopralluogo anche Hera e Consorzio di Bonifica che hanno valutato le condizioni delle caditoie, risultate agli occhi dei tecnici non ostruite ma non sufficientemente idonee a smaltire un così grosso quantitativo di acqua caduto in così poco tempo.

Di concerto con il sindaco Fabrizio Toselli e alla presenza di alcuni cittadini, Hera e consorzio hanno stabilito di condurre una verifica quanto più approfondita sulla possibilità che il collegamento di via I Maggio con il canale di Cento possa essere ripristinato in occasioni di emergenza, così da ‘aiutare’ la zona della circonvallazione in caso di sovraccarico del sistema fognario. È intervenuto inoltre il mezzo di Hera per la pulizia delle caditoie, che per la gran parte sono già state trattate nell’ambito di un programma definito.

“Desidero ringraziare – afferma il primo cittadino – la polizia municipale, i vigili del fuoco, la protezione civile e quanti si sono instancabilmente adoperati per ridurre il disagio dovuto al nubifragio che ha colpito il nostro territorio, riversandovi in pochi minuti almeno 35 millimetri di acqua”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi