lun 13 Ago 2018 - 492 visite
Stampa

Vìola le prescrizioni del giudice, accompagnato in carcere

Aggravata la misura cautelare per un 45enne che deve scontare una pena a 3 anni e 2 mesi di reclusione

Porto Garibaldi. Era agli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora, ma non ha rispettato le prescrizioni del giudice, per cui i carabinieri lo hanno arrestato e accompagnato in carcere.

Il provvedimento colpisce, C.D., 45enne originario di Bari, sottoposto ai domiciliari ma raggiunto da un’ordinanza di sostituzione della misura con la custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Bologna lo scorso 8 agosto. Ora si trova nella casa circondariale di Ferrara dove sconterà la pena residua di 3 anni e 2 mesi di reclusione.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi