sab 11 Ago 2018 - 9805 visite
Stampa

Bimbo di 10 anni muore nell’auto condotta dalla mamma

La vettura fuori controllo è finita contro un muretto. La donna ferita è stata ricoverata a Cona. Il figlio è morto sul colpo

Ancora sangue sulle strade del territorio ferrarese. E questa volta la vittima è un bambino di 10 anni che si trovava a bordo dell’auto condotta dalla mamma, uscita di strada in via Giuseppe Fabbri all’altezza del civico 522, poco prima dell’abitato di Fossanova San Marco.

Il piccolo, Filippo Partigiani, è morto sul colpo, mentre la madre 47enne, G.S.Z., ha riportato ferite di media gravità ed è stata ricoverata all’ospedale di Cona.

E’ successo giovedì sera attorno alle 22 e le cause dell’incidente sono ancora al vaglio della Polizia stradale intervenuta sul posto per i rilievi, resi difficoltosi dalla pioggia battente, ma non è escluso che possano essere riconducibili in qualche modo proprio al forte temporale che si è abbattuto in serata a Ferrara e provincia.

A quell’ora la donna che procedeva in via Fabbri ha perso il controllo della sua vettura, una Honda Jazz, che si è schiantata contro il parapetto di un ponticello finendo poi la sua corsa nella scarpata. Il forte botto è stato udito da un residente, probabilmente lo stesso che ha poi lanciato l’allarme. Un’uscita di strada che avrebbe avuto ben altro esito se fosse accaduto alcuni metri dopo, dove è presente il guard rail che avrebbe contenuto l’auto mantenendola sulla carreggiata.

Sul posto sono intervenuti subito, oltre alla Polstrada, i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare se non constatarne il decesso.

Madre e figlio sono entrambi di Ferrara. Il piccolo avrebbe compiuto 11 anni il prossimo 27 dicembre.

GUARDA ANCHE LA VIDEONEWS

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi