gio 14 Giu 2018 - 27 visite
Stampa

L’agricoltura incontra il linguaggio dell’arte

Premiati a Palazzo Roverella i vincitori di Campagna amica degli artisti 2018

La nuova agricoltura vista con gli occhi dell’arte si svela al pubblico. Sono state premiate a Palazzo Roverella le opere vincitrici del concorso Campagna amica degli artisti 2018, organizzato da Donne Impresa Ferrara, unitamente a Campagna Amica ed agli Agriturismi di Campagna Amica: quest’anno il tema è stato “Campolinea, l’agricoltura al tempo dei droni”.

Il concorso vuole collegare idealmente i temi dell’agricoltura ferrarese alla sensibilità e al linguaggio dell’arte. In questa quinta edizione cerca di saldare, con un occhio al futuro sempre più prossimo, l’attività agricola in perenne evoluzione eppure sempre legata alle tradizioni, ai valori, al mondo rurale, ai territori ed ai paesaggi, con la visione artistica di giovani e meno giovani interpreti di pittura ed altre arti figurative.

La premiazione degli artisti e degli studenti dell’istituto d’Arte Dosso Dossi partecipanti si è tenuta alla presenza dei dirigenti di Coldiretti Ferrara, del sindaco Tiziano Tagliani e degli artisti ferraresi.

Dopo l’introduzione di Monia Dalla Libera di Donne Impresa Ferrara, che ha evidenziato le motivazioni ed il percorso di questa iniziativa, ci sono stati i saluti del presidente di Coldiretti Ferrara, Sergio Gulinelli, che ha ricordato l’importanza per Coldiretti di essere parte viva della società, sempre presente nel condividere percorsi ed iniziative che vanno a vantaggio di tutto il territorio.

A seguire, il presidente del Circolo Negozianti, Giovanni Piepoli, ha sottolineato l’originalità dell’iniziativa e l’interesse ad aprire lo storico Palazzo Roverella ad iniziative artistiche e culturali, dando atto a Coldiretti di straordinario dinamismo e capacità di essere parte attiva della città e non solo della campagna. Il sindaco Tagliani ha poi colto l’occasione per ricordare come non sia la prima volta che con Coldiretti si affrontano i temi del territorio, delle relazioni con l’arte e la cultura, con la promozione anche dei prodotti ferraresi.

Infine, la parola al critico d’arte Michele Govoni che, dopo aver spiegato come Campagna Amica degli Artisti valorizzi temi profondi e legati alla realtà non solo agricola di Ferrara, ha motivato le scelte della commissione nell’assegnare i premi, sulla base dell’attinenza al tema ed alle tecniche utilizzate.

Sono quindi stati assegnati i premi tra gli allievi della scuola d’arte cittadina Dosso Dossi, con il primo premio assegnato a Nicole Cariani, il secondo a Giorgio Campagnoli ed il terzo a Andrej Minella. Nella categoria artisti si sono distinti Moreno Baroncini, cui è andato il terzo premio, Elisabetta Zappaterra, con il secondo premio, ed infine Sergio Maresti che, con l’opera “Tra terra ed il cielo”, si è aggiudicato il titolo di vincitore della quinta edizione di Campagna Amica degli Artisti.

Ha concluso la cerimonia un ricco buffet con i prodotti di stagione offerto dall’agriturismo Corte dei Maghi e dall’azienda vinicola Mariotti Mirko.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi