mer 13 Giu 2018 - 1269 visite
Stampa

Arresto Parnasi. Tagliani: «Nessun rallentamento ai cantieri del Palaspecchi»

Il sindaco rassicura: «Ferrara 2007 Spa ha completamente adempiuto ai propri impegni, non ci sono partite in sospeso»

Il cantiere per la riqualificazione del Palaspecchi e la sua trasformazione nelle “Corti di Medoro” non subirà ripercussioni dall’arresto di Luca Parnasi. A rassicurare tutti è il sindaco Tiziano Tagliani.

«Appresa la notizia che Luca Parnasi è tra i nove indagati nell’ambito di una inchiesta sulla realizzazione del nuovo Stadio di Roma, mi preme tranquillizzare chi si sta preoccupando per la riqualificazione in corso dell’ex Palaspecchi – afferma Tagliani in una nota -. Nel maggio 2017 si è costituito il Fondo Ferrara Social Housing gestito da InvestiRe Sgr Spa, che da quel momento possiede la proprietà degli edifici, delle aree e le risorse finanziarie per la realizzazione dell’intervento di riqualificazione denominato “Corti di Medoro”. Soci del Fondo gestito da InvestiRe Sgr – ricorda il sindaco – sono Cassa Depositi e Prestiti Investimenti Sgr, l’Azienda Casa Emilia-Romagna (Acer) Ferrara, Intercantieri Vittadello Spa e Ferrara 2007 Spa proprietaria del complesso immobiliare che è stato conferito al fondo (società riconducibile a Luca Parnasi)».

«All’atto della costituzione (maggio 2017), Ferrara 2007 Spa ha completamente adempiuto ai propri impegni, conferendo la proprietà del bene e versando integralmente le quote di equity previste dal Fondo. Non ci sono partite in sospeso», continua Tagliani che ricorda che nel comitato consultivo del Fondo «Ferrara 2007 non è rappresentata».

Dunque, «l’operatività del fondo non è in alcun modo correlata con Ferrara 2007 Spa, e quindi nemmeno con Luca Parnasi. Il cantiere di riqualificazione in corso da maggio 2017 non subirà nessun rallentamento rispetto al cronoprogramma stabilito, che prevede il completamento della prima palazzina (studentato) entro settembre 2018 e delle successive 4 palazzine residenziali entro il 2019. La palazzina di proprietà comunale destinata a sede del Comando di Polizia Municipale e della nuova biblioteca comunale è ora in fase di assegnazione della ditta che ha vinto la gara per la realizzazione dei lavori, a cura di Acer Ferrara», conclude il sindaco.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi