mer 13 Giu 2018 - 2943 visite
Stampa

Getta un mozzicone di sigaretta e distrugge un campo di grano

Denunciato un 34enne operaio che stava lavorando nelle vicinanze. In fumo 21 quintali di prodotto

(immagine d’archivio)

Tresigallo. E’ stato un mozzicone di sigaretta a provocare l’incendio di ieri in un campo di grano a Rero di Tresigallo. A gettarlo è stato un operaio che stava lavorando nelle adiacenze del campo.

Un gesto imprudente che è costato all’uomo una denuncia da parte dei Carabinieri per il reato di incendio, dopo gli accertamenti compiuti dai Vigili del Fuoco di Codigoro e dagli stessi militari.

Nei guai è finito un italiano di 34 anni residente in provincia di Bergamo che alle ore 11 di ieri, mentre lavorava nei campi, invece di spegnere accuratamente la sigaretta che aveva fumato, l’ha gettata a terra senza più curarsene. Dopo un po’ la brace della sigaretta a contatto con le spighe ha provocato l’incendio che ha distrutto circa 21 quintali di grano in via Toscanini (di proprietà di un imprenditore agricolo del posto), per un valore complessivo che potrebbe aggirarsi intorno ai 5mila euro.

La squadra dei Vigili del Fuoco intervenuta subito sul posto è riuscita ad attribuire la responsabilità all’operaio e i contemporanei accertamenti investigativi dei Carabinieri di Tresigallo hanno confermato le responsabilità in capo all’uomo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi