ven 18 Mag 2018 - 1127 visite
Stampa

Spal, ‘manita’ di avvertimento alla Sampdoria

Prova abbastanza convincente di Lazzari. Ora si spera nel recupero lampo di Mattiello

di Davide Soattin

Pokerissimo d’avvicinamento al match con la Sampdoria di buon auspicio per i ragazzi di mister Semplici. Davanti agli occhi della triade biancazzurra composta da Colombarini, Mattioli e Vagnati e di quelli dei circa mille tifosi spallini accorsi in via Copparo per incitare i propri beniamini infatti, Antenucci e compagni hanno inflitto un perentorio 5 a 1 alla selezione di Cottafava, composta prevalentemente da elementi della Primavera e della formazione under 17.

Terminato con il risultato di uno a uno, il primo tempo ha visto la Spal passare in vantaggio per prima con Floccari, bravo a ribadire in rete il cross di uno Schiavon in grande spolvero, per poi farsi raggiungere a dieci minuti dal duplice fischio dalla punizione magistrale di Esposito, giovane dalle ottime potenzialità già nel giro della prima squadra. Se nei primi quarantacinque la Primavera s’era fatta valere, la storia non è stata la stessa nei secondi dove, a chiudere definitivamente i conti, ci hanno pensato Paloschi con una doppietta, Vitale con un diagonale basso che non ha lasciato scampo all’estremo difensore avversario ed Antenucci che con la propria marcatura si è fatto perdonare dell’errore commesso dal dischetto in precedenza.

Ma l’amichevole in famiglia, oltre che a chiamare a raccolta il popolo biancazzurro, è servita soprattutto allo staff tecnico per testare le condizioni degli incerottati dei giorni scorsi come Schiattarella, Viviani e Lazzari. Tutti e tre sono stati schierati in campo per un tempo intero e la risposta data dal provino a cui si sono sottoposti è stata soddisfacente. Pollice alzato per Schiattarella e Viviani, con il napoletano carico a pallettoni e l’ex Roma pronto a fare il suo rientro dopo quasi quattro settimane di assenza, mentre per l’esterno di Valdagno le probabilità di vederlo impegnato in uno spezzone di partita vanno via via aumentando, nonostante durante il test di ieri pomeriggio abbia preferito non forzare più di tanto la corsa ed il tiro per tenersi controllato in via del tutto precauzionale.

E proprio in via del tutto precauzionale sono usciti anzitempo dalla fine della partitella anche Felipe e Bonazzoli. Per il centrale brasiliano nulla di grave, così come per l’attaccante che è ha chiesto la sostituzione per evitare ulteriori guai dopo aver subito una botta al polpaccio destro. Entrambi saranno regolarmente in gruppo nella giornata di oggi e si spera lo siano insieme a Mattiello, ieri relegato a lavorare in maniera differenziata dal resto del gruppo per cercare di recuperare in tempo da quel fastidioso problema all’adduttore sinistro.

Intanto continua la vendita degli ultimi biglietti rimasti per il big match di domenica sera contro Quagliarella e compagni, con un Paolo Mazza che si preannuncia tutto esaurito e pronto a recitare la parte del dodicesimo uomo sia in campo che sugli spalti. A due giorni dalla chiusura definitiva della fase di acquisto dei tagliandi infatti sono 3.633 i biglietti staccati in totale, di cui 548 per il settore ospiti.

 

SPAL – SPAL PRIMAVERA 5-1 (1-1)

SPAL PRIMO TEMPO: Poluzzi, Vaisanen, Salamon, Cionek, Schiavon, Everton, Schiattarella, Kurtic, Costa, Floccari, Bonazzoli (Barbosa Avelino).

SPAL SECONDO TEMPO. Gomis, Vicari, Simic, Felipe (Barbosa Vischi), Lazzari, Grassi, Viviani, Vitale, Dramè, Antenucci, Paloschi.

Marcatori: 12’ p.t. Floccari (S), 25’ p.t. Esposito (SP), 21’ p.t. e 26’ s.t. Paloschi (S), 23’ s.t. Vitale (S), 35’ s.t. Antenucci (S)

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi