Ven 18 Mag 2018 - 213 visite
Stampa

Tutto esaurito per lo spettacolo “Chi ha rubato il naso a Pinocchio?”

Lo spettacolo ha visto la partecipazione degli allievi del “G. Carducci”, delle scuole “A. Costa”, “S. Vincenzo” e “S. Antonio”

Lo scorso 15 maggio. presso il teatro comunale “C. Abbado” di Ferrara, è andato in scena lo spettacolo teatrale “Chi ha rubato il naso a Pinocchio?”, prodotto dalla Fondazione Culturale Carlo Rambaldi in collaborazione con l’associazione culturale “Operiamo” e l’associazione “Upstage Fico”, con testi di Victor Rambaldi che ne firma anche la regia con Maria Cristina Osti.

Lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Ferrara, di Vigarano Mainarda, e dalla Regione Emilia-Romagna, è inserito nella rassegna “Teatro Ragazzi” per la stagione 2017-2018 e ha registrato il tutto esaurito nel doppio matinée delle 9:30 e delle 11:00.

“Chi ha rubato il naso a Pinocchio?” si rifa alla celebre fiaba di Collodi, ma ne presenta una versione particolarissima e divertente di un ipotetico seguito, nel quale figurano i personaggi originali ma in una nuova e moderna caratterizzazione e ha visto la partecipazione degli allievi del liceo statale “G. Carducci”, delle scuole “A. Costa”, “S. Vincenzo” e “S. Antonio”.

L’associazione culturale “Operiamo”, di Maria Cristina Osti, e l’associazione “Upstage Fico”, di Paolo Garbini, Daniela Patroncini, Alessandro De Luigi, Alessandra Consonni, Francesco d’Avossa ed Erika Vincenzi, sono realtà che da tempo operano con successo sul territorio ferrarese in ambito teatrale.

Nel cast, anche Andrea Bellini, Stefano Duo, Eugenio Cabitta, Nicola Ferro e Ricky “Doc” Scandiani, e con la partecipazione straordinaria di Barbara Paron, sindaco di Vigarano Mainarda. Le musiche sono di Alessandro De Luigi, “La canzone di Macerollo”, musica e testi De LuigiGarbini.

La Fondazione Culturale Carlo Rambaldi nasce nel 2104 con l’intento di promuovere, restaurare e conservare le opere di Carlo Rambaldi, indiscusso Maestro degli effetti cinematografici e vincitore di tre premi Oscar, scomparso nel 2012. Tra le mission della fondazione c’è il sostegno alle giovani generazioni a perseguire i propri sogni e a credere nell’immaginifico come veicolo per la realizzazione delle proprie capacità artistiche, sia in campo cinematografico che teatrale. Il ricavato dello spettacolo sarà in parte devoluto alla realizzazione del costruendo museo antologico “Il mondo di Carlo Rambaldi, the ExpeRienCe”, sito nel paese natale del maestro, Vigarano Mainarda.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi