mar 8 Mag 2018 - 1564 visite
Stampa
Questo articolo fa parte di Estense.troll, la rubrica satirica di Estense.com.

Movida on, Maisto fonda l’associazione Maisto

Confusione in Municipio. L’assessore: “Mi sono chiamato e ho risposto solo io”

di Cepparello da Prato

L’ultima fase di Movida on, detto anche “Il mercoledì degli amici”, riserva una grossa sorpresa. Di fronte alle polemiche sorte tra gestori, opposizioni e associazioni escluse, il vicesindaco e assessore alla cultura Massimo Maisto ha trovato la soluzione.

Si ricorderà che la chiamata diretta di associazioni, definite dai contestatori vicine all’amministrazione, aveva fatto storcere il naso ai più. Meglio sarebbe stato, avevano detto i detrattori, una evidenza pubblica, capace di evitare antipatiche discriminazioni.

Il flop della prima edizione tra l’altro, con pochi spettatori e – vociferano i soliti malevoli – tutti parenti di Maisto fino al quinto grado, aveva fatto precipitare critiche addosso a una manifestazione che si era vergognata da sola di chiamarsi inizialmente ‘La Movida siamo noi’ (il titolo venne cambiato in fretta e furia dopo la delibera di giunta).

Orbene, l’assessore, in vista della ultima fase dell’iniziativa, ha trovato la quadra del cerchio. I fondi previsti finiranno a una neonata associazione. Il nome, malgrado qualche timida confusione sorta in ambiti di giunta, dovrebbe mettere d’accordo tutti: si chiama “Associazione Maisto”.

“Mi sono chiamato e ho risposto solo io”, confessa allargando le braccia il vicesindaco.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi