lun 16 Apr 2018 - 108 visite
Stampa

Vittoria numero venticinque per la Baltur

I centesi non fanno sconti a nessuno e piegano anche la Bmr al Pala Ahrcos

Al Pala Ahrcos, la Baltur coglie la venticinquesima vittoria stagionale, contro una Bmr che nulla può, al cospetto di una capolista che non fa sconti agli avversari, pure in assenza di interessi legati a una posizione di classifica ormai definita da tre settimane.

Alla palla a due Benedetto, costretto a rinunciare a D’Alessandro e Rizzitiello, si presenta con Graziani nei primi cinque e il febbricitante Piunti dalla panchina, mentre Eliantonio risponde con Verrigni, Bertocco, Motta, Legnini e Germani. Nonostante l’8-0 iniziale, l’ingresso in campo di Farioli e Losi consente a Reggio Emilia di giocarsela alla pari coi locali che, dopo aver chiuso il primo quarto in svantaggio, sorpassano con Ba (29-28) e rientrano negli spogliatoi con sei lunghezze da difendere (41-35).

A campi invertiti, la Baltur incrementa il vantaggio fino al “+17” (73-56, 32’). Una sequenza di Losi, autore di 30 punti con 8 canestri dalla lunga distanza, riporta la BRM a “-4” ma Fioravanti e Piunti ristabiliscono le distanze e i tiri liberi di Cantone permettono a Cento di alzare le mani dal manubrio e festeggiare l’ennesimo successo. Domenica prossima Reggio Emilia si giocherà dunque la salvezza diretta nello scontro diretto coi rivali di Olginate in quel di Scandiano, mentre Cento chiuderà la stagione regolare sul campo di Lecco, in una sfida ininfluente per gli emiliani ma determinante per i lombardi, che potrebbero chiudere al quarto posto in classifica, in caso di vittoria e contemporanea sconfitta di Vicenza, ma potrebbero pure scivolare al sesto, in caso di sconfitta e contemporanea vittoria di Faenza. A partire della settimana successiva, non si giocherà più per i due punti ma in palio ci sarà la promozione in A2. Il percorso è ancora molto lungo e tortuoso ma la Baltur ci arriva con alle spalle un bilancio incoraggiante e nove mesi di duro lavoro, un lasso di tempo in cui capitan Benfatto e soci hanno costruito un patrimonio di certezze che, unitamente al fattore campo a favore e alla qualità del roster a disposizione di Giovanni Benedetto, saranno i fattori sui quali saranno chiamati a costruire le loro fortune ed alimentare il sogno di una intera comunità che brama il grande salto. Al primo turno i bianco/rossi affronteranno l’ottava classificata del girone A, in una serie al meglio delle tre gare, con gara di andata in programma per le ore 18 di domenica 29 aprile sulle tavole del Pala Ahrcos.

BALTUR CENTO-BMR REGGIO EMILIA 89-78
PARZIALI: 17-23, 24-12, 22-18, 26-25.
CENTO: Ba 7, Piunti 12, Vico 4, Chiera 16, Graziani 3, Pasqualin 6, D’Alessandro NE, Benfatto 12, Cantone 9, Mastrangelo 4, Fioravanti 16, Rizzitiello NE. All. Benedetto.
REGGIO EMILIA: Verrigni 3, Fontanili NE, Bertolini, Farioli 9, Bertocco 2, Dias, Motta 20, Legnini 10, Germani 4, Losi 30. All. Eliantonio.
ARBITRI: Giovannetti, Sconfienza.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi