gio 12 Apr 2018 - 472 visite
Stampa

Tutto pronto per l’edizione del Misen più ricca di sempre

Più di 100 sagre offriranno 300 mila assaggi gratuiti. Si tenterà anche il Guinness con una sfoglia da 110 uova

di Simone Pesci

Nemmeno il tempo di smaltire i bagordi pasquali che è già tempo di abbuffata. Sabato e domenica, infatti, i padiglioni della Fiera di Ferrara torneranno ad animarsi ospitando il Misen, il salone nazionale delle sagre che nell’edizione 2018 si promette come la “più ricca di sempre”, un aspetto sottolineato anche da Filippo Parisini, presidente di Ferrara Fiere Congressi.

Per rendersi conto di ciò basta dare uno sguardo ai numeri: più di 100 sagre ospitate e più di 300 mila assaggi gratuiti dei prodotti locali, ma anche nazionali. E se un buon piatto lo fa anche il contorno, gli organizzatori hanno deciso di arricchire il programma della due giorni in maniera consistente.

Per restare in tema cibo, infatti, saranno previsti show cooking, il tentativo di Guinness world record con la preparazione di una sfoglia da 110 uova e le disfide del cappellaccio – rigorosamente ferrarese – e della salama. Ma si ballerà anche con le numerose esibizioni di musica dal vivo; un nome su tutti Bobby Solo, che suonerà sabato sera dalle 21 alle 22.30. Il Misen sarà comunque anche convegni e shopping, prevista infatti un’apposita area dedicata ai mercatini.

“Un importante investimento di promozione culturale” lo definisce Filippo Parisini, che rivela la grandissima ambizione del Misen di “sprovincializzarsi e internazionalizzarsi sempre di più nel giro di 5 anni”. Ferrara ne guadagnerebbe sicuramente in immagine, anche se già così il salone delle sagre “è un’occasione importante per far conoscere la città e per tenere vivo il concetto di collettività, perché ogni luogo si riconosce nell’organizzazione di una sagra”, evidenzia l’assessore comunale Caterina Ferri.

Come sottolinea Loris Cattabriga, presidente Associazione Turistica Sagre e Dintorni, il Misen è “una manifestazione unica in Italia, e quest’anno ha un programma dove non c’è un attimo di sosta”. Per scoprirlo, non resta che recarsi ai padiglioni fieristici nel weekend.

Per accedere alla manifestazione bisognerà pagare un tagliando di 12 euro (10 il ridotto, gratis i bambini sotto i 10 anni) che garantirà la possibilità di assaggiare i piatti tipici che gli stand gastronomici metteranno a disposizione nelle due giornate dalle 12 alle 14 e dalle 17.30 alle 20.30. La Fiera resterà invece aperta dalle 10 alle 23 sabato 14 aprile, e dalle 10 alle 21 domenica 15.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi