ven 16 Mar 2018 - 3329 visite
Stampa

Naomo documenta lo spaccio in centro

"Vorrei vedere un assessore venire con me e denunciare lo spaccio, con noi questo sparisce"

Il segretario della Lega mostra la droga appena acquistata

di Martin Miraglia

Verte ancora sullo spaccio in centro l’ultima denuncia via Facebook del segretario cittadino della Lega Nord di Ferrara Nicola Lodi. Una diretta social delle 22 di ieri sera ha infatti visto ancora una volta ‘Naomo’ protagonista della sua battaglia contro il degrado ad appena 48 ore da un’altra diretta in cui dileggiava il gruppo dem in consiglio comunale e la consigliera Ilaria Baraldi per aver presentato un’interrogazione alla giunta per identificare l’auto entrata in zona Ztl mentre trainava lo slittino sui cui sedeva per denunciare le strade ghiacciate a seguito delle gelate provocate da ‘Burian’ poche settimane fa.

“Siamo in centro a Ferrara, c’è un leggero fresco ma i nigeriani ci sono lo stesso”, dice in apertura della clip social che nel giro di un minuto lo vedrà mostrare tra le sue mani tre bustine contenenti stupefacenti, molto probabilmente hashish. “Riniziamo la nostra attività di denuncia e a segnalare ciò che a Ferrara non va, ciò che il Pd ha sdoganato. Dopo le strombazzate elettorali ovvero ‘per la mia terra’ questa sera non ho incontrato Franceschini, Modonesi o Maisto ma nel giro di un quarto d’ora abbiamo fatto in tempo a parcheggiare e comprare stupefacenti in centro storico. San Romano in questo momento è pieno di spacciatori”, continua Naomo che poi si lamenta di come la città “sia già invasa da questo fenomeno”.

In un altro video, del quale è stato diffuso sui social un solo frame, viene inquadrata tutta la transazione, completata in poco più di una trentina di secondi in via delle Volte. Si vede uno spacciatore che si avvicina in bicicletta, chiedere se l’esponente leghista sia un poliziotto e poi scambiare la merce per allontanarsi subito dopo.

La colpa, ovviamente, sarebbe secondo l’esponente del Carroccio da attribuire interamente all’amministrazione comunale targata Pd: “Capisco che bisogna aspettare un anno perché la Lega prenda il controllo di questa città ma vi assicuro che non daremo un solo giorno di tempo a quest’amministrazione fallimentare che permette alle nove e mezzo di sera di spacciare a tutti senza nessun problema”, dice prima di promettere che con la Lega al governo della città “non esisterà questa schifezza” e invitando i consiglieri comunali ad andare con lui “alla sera in Gad o in centro a denunciare lo spaccio. Non siamo armati, non mordo, voglio che un assessore alla sicurezza non stia a casa ma venga con me a denunciare questa situazione, chiamasse la polizia e facesse arrestare questa gente”.

“Questo è il fallimento del Pd”, è la sua chiosa finale, “è inutile che torni in mezzo alla gente come dice adesso, io spero che torni in mezzo alla gente per ricevere delle insolenze. Liberiamo Ferrara da questi incapaci. Quando ci sarà la Lega non ci sarà più nessuno di questi fenomeni perché saremo in giro tutte le sere, il lavoro lo si fa per le strade e non negli uffici, altro che Movida On: faremo baccano e faremo fallire questo progetto, i seimila euro spendeteli in sicurezza”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi