mer 14 Mar 2018 - 1135 visite
Stampa

Crisi Pd. Calvano si accorcia il mandato

Il segretario regionale: “Un segnale per rilanciare l'azione del partito nei contesti locali”

Paolo Calvano anticipa la scadenza del suo mandato di segretario regionale del Pd e si mette a disposizione del segretario reggente Maurizio Martina. Lo annuncia l’agenzia Dire al termine di un incontro tra lo stesso Martina e i segretari regionali e metropolitani del Pd. Incontro dal quale è emersa la proposta di tenere tutti i congressi regionali in autunno. La conferma arriverà dalla assemblea nazionale di aprile.

I congressi regionali porterebbero come naturale conseguenza allo scadere dei mandati dei rispettivi segretari. E per Calvano, eletto nel maggio 2015, si tratterebbe di un anticipo di un anno. La situazione in Emilia-Romagna dopo il 4 marzo, però, con il crollo del Pd e la consegna della bandiera di primo partito al M5S, ha spinto il ferrarese ad accelerare i tempi della riflessione. Una mossa a sorpresa che risponde anche alla richiesta esplicita di dimissioni che gli era arrivata all’indomani del voto dal neo deputato Marattin.

“Questa – ha sostenuto alla Dire il segretario regionale – può essere una occasione per rilanciare l’azione del Pd nei diversi contesti locali”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi