mer 17 Gen 2018 - 1480 visite
Stampa

Rocambolesca fuga in auto e inseguimento con colluttazione

Arrestato dai carabinieri un pregiudicato che ha forzato un posto di controllo e in seguito ha ingaggiato una colluttazione con i militari

Fiscaglia. Ha forzato un posto di controllo dei carabinieri e ne è nato un inseguimento e una successiva colluttazione, con inevitabile arresto.

In manette è finito un italiano di 39 anni, G.I., pregiudicato, che risulta attualmente in prova ai servizi sociali con la prescrizione del divieto di condurre veicoli a motore. E’ per questo motivo che l’uomo, alle 20.30 di martedì in località Valcesura nel Comune di Fiscaglia, ha cercato di sfuggire a un controllo dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portomaggiore mentre si trovava a bordo di una Mercedes. Il 39enne infatti non si è fermato all’alt e si è dato alla fuga per alcuni chilometri, senza accennare a fermarsi nonostante la Gazzella avesse attivato i dispositivi luminosi e sonori.

L’uomo durante la sua fuga è uscito di strada ed è stato così raggiunto dai militari che, per farlo scendere dall’auto hanno dovuto ingaggiare una breve colluttazione, ma il 39enne ha colpito gli uomini dell’Arma ed è riuscito a risalire sulla sua Mercedes riprendendo la fuga a forte velocità, tentando anche di investirli senza riuscirvi.

Dopo appena un chilometro, però, il fuggitivo ha concluso la sua corsa in un fossato dove, dopo aver nuovamente opposto resistenza, è stato finalmente bloccato.

E’ stato quindi dichiarato in arresto per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale e posto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi