gio 7 Dic 2017 - 1863 visite
Stampa

Arrestati altri tre richiedenti asilo spacciatori

I pusher scoperti a Copparo mentre cedevano alcune dosi di marijuana. Non erano ospitati in provincia

(foto di archivio)

Copparo. Si allunga la lista dei richiedenti asilo pizzicati mentre svolgono l’attività di pusher. Dopo l’ultimo episodio a Coccanile, dove sono stati denunciati tre spacciatori che nascondevano la droga direttamente nella struttura di accoglienza, altri tre richiedenti asilo sono stati arrestati in flagranza a Copparo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in concorso.

In manette tre giovani di nazionalità nigeriana: il 29enne E.O., residente a Ferrara, il 31enne I.S., residente a Caltanissetta, e il 27enne I.B., pregiudicato residente a Ro.  I tre pusher non sono stati ospitati in strutture di accoglienza della provincia di Ferrara ma, anzi, risultano senza fissa dimora. ‘A zonzo’ con la droga fino all’intervento dei carabinieri di Berra e Cologna Ferrarese che li hanno trovati con le ‘mani nella marmellata’ nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto dello spaccio.

I tre giovani sono stati sorpresi nella serata di lunedì 4 dicembre a Copparo mentre cedevano alcune dosi di marijuana ad alcuni acquirenti. La successiva perquisizione personale e il controllo nelle adiacenze del luogo di spaccio hanno permesso di rinvenire 41 grammi di marijuana, che gli stessi avevano nascosto in un cestino della spazzatura.

Gli arrestati sono stati ristretti presso la casa circondariale di via Arginone.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi