sab 25 Nov 2017 - 1205 visite
Stampa

Picchia la madre per estorcerle denaro

La donna in ospedale con una contusione al braccio. Arrestato il figlio, un 48enne disoccupato

Cento. Picchia la madre per estorcerle denaro, mandandola all’ospedale perché si rifiuta di aprire il portafoglio. Una storia di violenza che si è consumata nella tarda serata di giovedì a Renazzo, conclusa con l’arresto per tentata estorsione di un centese di 48 anni, domiciliato a Terre del Reno, disoccupato e già conosciuto alle forze dell’ordine.

Dopo l’aggressione, la donna ha subito dato l’allarme al 112. I carabinieri della Stazione di Renazzo sono intervenuti presso l’abitazione della madre ancora sotto shock, che ha riferito ai militari di essere stata minacciata e percossa dal figlio, poco prima, poiché si rifiutava di elargirgli denaro.

Chiamati anche i soccorsi del 118, la vittima è stata trasferita in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale di Cento, dove i medici hanno riscontrato una contusione ed escoriazione al braccio sinistro con prognosi di tre giorni.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di via Arginone.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi