Gio 26 Ott 2017 - 4596 visite
Stampa

Ciclista investito sulla rotonda, 13enne all’ospedale

Incidente sulla rotatoria dell'Interspar. Il ragazzino è stato travolto da un'auto sulle strisce

Un ragazzino di 13 anni è stato investito da un’auto mentre attraversava la strada in bicicletta sulle strisce pedonali di via del Naviglio. L’incidente si è verificato ieri mattina, alle 7.30 circa, sulla rotonda dell’Interspar, inaugurata lo scorso autunno per rendere più fluido il traffico lungo via Pomposa. Ma la rotatoria, ben organizzata, non ha salvato il minorenne dall’investimento.

Il 13enne ferrarese si stava verosimilmente recando a scuola in sella alla sua mountain bike quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei vigili urbani, è stato travolto in pieno da una Fiat Uno condotta da B.M. di 42 anni. L’impatto è stato violento: il ragazzo ha praticamente sfondato il parabrezza dell’auto dal lato del conducente, il quale si è subito fermato a prestare aiuto. Distrutto anche il fanalino anteriore sinistro.

Nonostante l’urto e la rovinosa caduta sull’asfalto, le condizioni del 13enne non paiono gravi. I soccorsi del 118 lo hanno immediatamente trasportato in ambulanza all’ospedale di Cona, dove è tenuto sotto osservazione.

Sul posto due pattuglie della polizia municipale: la prima si è occupata di effettuare i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro, mentre la seconda era impegnata nel regolare la viabilità. L’incidente e la conseguente deviazione del traffico ha causato diversi rallentamenti e disagi agli automobilisti in coda: per consentire le operazioni di soccorso del ferito e di rimozione del mezzo incidentato, il traffico è rimasto congestionato fino alle ore 9.15.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi