gio 28 Set 2017 - 114 visite
Stampa

Antonioni rivive attraverso il Deserto Rosso

La sera del 29 settembre, in occasione del 105° anniversario della nascita di Michelangelo Antonioni e nell’ambito della mostra fotografica che ci porta sui sets di due suoi celebri film – L’avventura e Il deserto rosso, attraverso gli occhi del fotografo di scena Enrico Appetito – a Base Milano, in via Bergognone, 34, si terrà un concerto-evento a cura di Davide Boosta Dileo, con le letture di Violante Placido per la regia di Tiziano Russo, dal titolo Attraverso il deserto, il Deserto Rosso: una colonna sonora ‘sporca’, suonata dal vivo che attraversa le immagini e le voci di un capolavoro mai dimenticato e mai passato di moda. A seguire il dj set di Kazka con la direzione artistica sempre di Boosta.

L’evento è organizzato dalla Nazionale Italiana Cantanti che devolverà i proventi della serata a Greenpeace Italia.

Il deserto rosso è un’immagine potente – ha affermato orgogliosamente lo stesso Davide Dileo Boosta. La roccia che si frantuma, un colore primario. La vita che inizia, rimane sospesa quasi immobile, cambia, finisce. In 40 minuti insieme alle fotografie, alle immagini, la musica diventa il deserto rosso.

53 anni dopo la voce, il seme della musica elettronica, lo straniamento di una melodia che si perde tra i fumi di una nebbia di suoni. Il ritmo accennato e mai sfogato.

53 anni dopo il deserto rosso ha ancora voce…

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi