mer 14 Dic 2016 - 74 visite
Stampa

Nuovo video di Leonardo Veronesi in veste natalizia

Il cantautore pubblica il suo nuovo singolo “Mi viene sempre in mente dopo”

img_1940È uscito su YouTube il nuovo videoclip ufficiale di Leonardo Veronesi “Mi viene sempre in mente dopo”, quarto singolo tratto dall’album “Non hai tenuto conto degli zombie” pubblicato dall’etichetta discografica cittadina Jaywork.

Il video a carattere natalizio è stato girato a Ferrara per proseguire questa sorta di ‘videoclip tour’ che porta il cantautore a scegliere come location scorci e luoghi particolari della città estense. In questo caso si incontrano un negozio di giocattoli, La terra dell’orso di Liana Saiani, lo studio di registrazione The Mask Studio di Mattia Ferrari, alcuni scorci tutti ferraresi, un pupazzo realizzato da Gioconda Pirazzini Guerra e l’organizzazione di Silvia Bottoni.

La regia, il montaggio e le riprese di questo nuovo videoclip sono di Marco Lui, noto regista che ha collaborato con Fiorello per il quale ha curato il backstage della tournée teatrale Fiore, nessuno e centomila, oltre ai backstage della trasmissione Viva Radio Due. Nel 2011 ha firmato la regia e prodotto il lungometraggio The book of life dove ha recitato anche il ruolo da protagonista. L’anno seguente ha invece girato il film Dr Smith e il castello fantastico, mentre nel 2013 ha girato Cripta che è stato presentato al Lds Film Festival nello Utah.

Nel 2014 ha girato John- il segreto per conquistare una ragazza inserendo nella colonna sonora un brano di Leonardo Veronesi “Il colore Giallo” interpretato da Enrica Bee, realizzando anche il videoclip ufficiale del brano. Marco Lui ha lavorato per per artisti famosi nella ideazione e realizzazione di video per conto della 20th Century Fox nel creare contenuti speciali sul doppiaggio. Ha realizzato spot, videoclip, documentari, dvd per molti artisti e società prestigiose. Ha condotto per due anni uno spazio all’interno del Gt Ragazzi. Lavora per Lo Zecchino d’Oro dell’Antoniano di Bologna ormai da diversi anni.

Con Veronesi ha iniziato a lavorare alcuni anni fa attraverso i videoclip “Svalutation” e “Bugia” e prosegue tuttora la fruttuosa collaborazione artistica fondata su una grande sintonia di intenti. La consueta ironia di Veronesi qui viene stemperata dalla dolcezza del brano, delle immagini e della storia. Veronesi perde un pupazzo in un negozio di giocattoli dove per fortuna gli altri abitanti di questo mondo fantastico gli fanno compagnia e lo aiutano a ritrovare il suo compagno di viaggio e di vita.

Proprio “il dimenticare” e il “non avere la risposta pronta” sono alla base del brano. Perdere il “momento giusto”, “perdere qualcuno o qualcosa” perché non si è pronti e attenti. L’idea del brano è nata una sera davanti alla tv mentre osservava un dibattito politico: tra i due sfidanti aveva sempre la meglio quello con il tempismo e l’argomento giusto, che però non equivale ad avere la risposta giusta utile per l’ascoltatore bensì la risposta d’effetto che non permette ulteriori controbattute. Se quella risposta non fosse stata elaborata e utilizzata nel momento giusto, il soggetto in questione non avrebbe avuto il sopravvento nel dibattito. Da qui un ulteriore sviluppo del ragionamento portato nel quotidiano analizzando tutte le volte in cui si sono perse occasioni e persone per non avere detto nel momento giusto la frase giusta.

Un brano che trasporta musicalmente l’ascoltatore in una dimensione intimista e quasi onirica. L’autore vuole evidenziare la condizione di essere fuori tempo: non riuscire ad avere risposte pronte per fronteggiare il quotidiano nei rapporti lavorativi e interpersonali, dimenticarsi ciò che si vorrebbe dire nei momenti importanti. Sentire quella condizione di disagio che fa ripiegare in se stessi tanto ormai le cose sono accadute e si possono solo rivedere e ripensare nel proprio immaginario. E’ una ballade molto poetica che riporta ad un pensiero rarefatto e si scioglie in una musicalità dirompente. I riferimenti al testo hanno portato a scegliere questa particolare ambientazione proprio perché i giocattoli hanno una valenza ad ogni età creando curiosità e portando alla scoperta di se stessi e degli aspetti positivi e negativi di ognuno di noi. L’atmosfera magica viene evidenziata anche dalla particolare atmosfera natalizia che si respira in questi giorni nelle vie e nelle attività commerciali delle città.

Un augurio di buon Natale particolare quello di Veronesi che ripropone in questo modo anche uno dei migliori brani dell’album con un testo molto significativo con parole che portano a ricercare un significato più intimo e meno effimero del nostro Natale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi