Ven 21 Ott 2016 - 2723 visite
Stampa

Addio all’albero di Natale di Murano

Piazza Trento e Trieste sfoggerà il tradizionale abete. In vetro rimangono gli addobbi da vendere per beneficenza

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAddio modernità, bentornata tradizione. Ferrara saluta l’albero di Natale in vetro di Murano e torna ad accogliere il classico abete che, però, avrà un richiamo al suo passato: la bellezza di mille addobbi in vetro soffiato che, al termine delle festività natalizie, saranno venduti in beneficenza.

Il ‘congedo’ è avvenuto dopo un solo anno ma non c’è da stupirsi: gli organizzatori di Natale e Capodanno avevano già fatto intendere l’anno scorso che la proposta dell’albero era caduta sull’innovazione e sull’effetto shock per differenziarsi dalle precedenti organizzazioni.

Una proposta che, inutile ricordarlo, aveva scatenato una scia infinita di polemiche e critiche. Chi aveva paragonato la struttura colorata a un portabottiglie sarà stato sollevato dalla notizia, riportata da Listonemag, che questo dicembre si torna alla normalità, ma mai banale.

“Le parole che caratterizzano la proposta per l’albero di Natale 2016 sono artistico, tradizionale, spettacolo e solidarietà, ed attraverso la loro sinergia l’albero di Natale di Ferrara resterà unico ed inconfondibile” annunciano Delphi International, Made Eventi e Sapori da mare sul sito.

Il progetto prevede l’allestimento di un abete tradizionale di circa 13 metri con mille addobbi in vetro di Murano (palle ed animali di vari colori) con timbro d’origine a fuoco in preziose composizioni di stelle di Natale che illumineranno piazza Trento e Trieste. Alla fine le decorazioni, come già anticipato, saranno vendute in beneficenza ed il ricavato verrà devoluto per sostenere il neo nato emporio solidale “Il Mantello”.

L’allestimento sarà completato da un importante puntale a stella, una cascata di luce ed un’elegante illuminazione con proiettori Rgb, in collaborazione con La Luminaria e Suono e Immagine. L’albero, pertanto, prenderà vita con uno spettacolo di luci e musica in occasione dell’accensione il giorno sabato 3 dicembre alle 17 e caratteristici effetti luminosi nei giorni successivi.

Anche questa volta, quindi, ferraresi e turisti possono aspettarsi delle sorprese. Anche per quanto riguarda i mercatini natalizi sul listone. La Festa del Regalo, infatti, cambia look e si modernizza. Un rinnovo totale dell’intero allestimento approvato lo scorso luglio da amministrazione e commercianti che sognano un villaggio natalizio in stile francese, con una fila di casette in legno raffinate e colorate di bianco.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi