Mar 16 Ott 2012 - 47 visite
Stampa

Il Tennistavolo Ferrara rialza la testa

Vittoria della prima squadra della società in serie C1

Caravita

Il Tennistavolo Ferrara rialza parzialmente la testa e archivia la seconda giornata di campionato con un bilancio che, se da un lato lo vede ancora “convalescente” per via del ritardato inizio della preparazione, dall’altro fa registrare qualche progresso e, soprattutto, la vittoria della sua prima squadra. In serie C1, infatti, la formazione “A” ha riscattato lo scivolone interno del debutto espugnando i tavoli del Senigallia per 5-2. Una vittoria attesa alla vigilia, che comunque ha mostrato un Tennistavolo Ferrara solido ed equilibrato, nel quale l’armeno Zakaryan – questa volta – ha siglato tre punti concedendo davvero poche briciole agli avversari. Un successo a testa per Gallerani (su Costantini) e per Curarati (su Fasulo).

Ancora al tappeto, invece, la squadra “B” di C1, battuta in casa e in maniera davvero bruciante (4-5) dalla capolista Buttapietra “A”. Il rammarico in questo caso è tanto, perché nella giornata in cui un grande Caravita ha saputo cogliere una fantastica e inattesa tripletta battendo Marzano (n. 194 d’Italia), Caloi (370) e Salaorno, il duo formato da Antonucci (un successo in tre gare, ottenuto su Salaorno) e da Mugellini non è riuscito a cogliere i due punti che sarebbero bastati per l’impresa. La seconda squadra del Tennistavolo Ferrara, persa questa occasione, resta così ultima a quota zero in compagnia di Borgo San Pancrazio Verona e Carpi: si annuncia una stagione durissima.

In serie D1 la terza formazione societaria è stata superata in casa dalla Zinella Metalparma San Lazzaro per 5-3. Testoni ha colto due vittorie ma ha perso l’imbattibilità (contro Corsini), mentre Bianchetti ha vinto una gara su due.

In serie D2 bilancio agrodolce per il club ferrarese. La squadra “A” ha espugnato senza problemi il campo della Fortitudo Bologna 1 (5-1) con rapide doppiette di Andreoli e Faccini e un punto di Benea, restando così a punteggio pieno in un girone nel quale non dovrebbe trovare avversari in grado di impensierirla. La formazione “B”, invece, ha perso a Castelmaggiore contro la Maior 3 per 5-2, con due punti di un coriaceo Sfrisi, mentre Bonora e Malagù non hanno conquistato vittorie.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi