gio 9 Giu 2011 - 468 visite
Stampa

Pietro Mennea al Galà dello Sport

Questa sera nel cortile del Castello la consegna delle benemerenze del Coni nazionale e regionale

Un momento del Galà dello Sport dello scorso anno

Sarà Pietro Mennea, leggendario campione olimpico a Mosca 1980, il testimonial del Galà dello Sport, giunto alla sesta edizione, momento ufficiale in cui lo sport ferrarese celebra la sua festa attraverso la cerimonia di consegna delle benemerenze Coni nazionali e regionali al Merito sportivo e al Valor atletico e dei premi provinciali “Stelle di Casa Nostra” e “Premio Diamante” ad atleti, dirigenti, tecnici e personalità del mondo sportivo locale, oltre a confermarsi serata di spettacolo e intrattenimento.

I prologo della serata, che si terrà a partire dalle ore 20 nel cortile d’onore del Castello Estense, con le premiazioni delle classi vincitrici della fase territoriale dei Giochi della Gioventù in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale. Quindi la sorpresa, poiché il Galà offre anche scampoli di spettacolo ed intrattenimento: dall’esibizione di gruppi sportivi all’abbinamento con un testimonial proveniente dallo sport. E dopo la magica serata dello scorso anno in compagnia di Gianluca Pessotto, indimenticato calciatore del Bologna, della Juventus e della Nazionale, stavolta sarà il turno di Pietro Mennea, leggendario campione olimpico a Mosca 1980, ex primatista mondiale sui 200 mt. Grazie infine alla collaborazione con le testate giornalistiche locali (televisive, radiofoniche e della carta stampata) quest’anno il  programma sarà irrobustito con le premiazioni del sondaggio “Vota lo Sportivo dell’Anno”, indetto dal quotidiano Il Resto del Carlino, e del concorso “Dai Un Volto Al Fair Play”, in partnership con la Nuova Ferrara. Con due classi di scuola primaria, nell’ultimo caso, pronte in finale ad essere incoronate reginette del concorso, nelle categorie Slogan e Intervista.

Pietro Mennea, non sarà soltanto testimonial al Galà dello Sport. Il suo arrivo a Ferrara, ospite della comunità sportiva ferrarese, durerà un paio di giorni. Nella mattinata di oggi presenzierà alla tavola rotonda “Quando lo sport ha un valore” indirizzata agli studenti frequentanti l’indirizzo sportivo ai Licei “Roiti” e “Carducci”. Parteciperanno e porteranno un saluto Davide Bellotti, assessore provinciale allo sport, Luciano Masieri, assessore allo sport del Comune di Ferrara, Vincenzo Viglione, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, William Reverberi, presidente del Coni regionale Emilia Romagna e Laura Fogli, olimpionica e rappresentante del Testimonial Group Coni Ferrara. Modererà l’incontro Matteo Fogacci, giornalista sportivo di Telesanterno. Nella “due giorni” estense Mennea sarà ricevuto anche dal Comando Operativo di Ferrara e Poggio Renatico dell’Aeronautica Militare. “Egli assolse gli obblighi di leva nell’Aeronautica Militare nel 1973 – hanno illustrato i portavoce dell’Arma – quale atleta del Centro Sportivo Vigna di Valle”. Nel pomeriggio di oggi l’atleta catalizzerà l’attenzione sulla 4ª Spring Run, gara nazionale dell’Aeronautica Militare che si svolgerà in via Wagner presso la base operativa di Ferrara.

Le onorificenze sportive del Coni Nazionale

Il consiglio nazionale del Coni istituisce le onorificenze sportive denominate Collare d’Oro al Merito sportivo, Diploma d’Onore, Stella al Merito Sportivo, Medaglia al Valore atletico e Palma al Merito Tecnico, allo scopo di premiare atleti, dirigenti, tecnici, società che, per l’attività svolta nell’ambito delle Federazioni Sportive Nazionali o delle Discipline Sportive Associate abbiano dato lustro allo sport italiano. Le “Stelle” vengono conferite agli enti/società per il comprovato e continuativo impegno nella promozione dell’attività agonistica e nella diffusione della pratica sportiva (50, 30 e 20 anni, rispettivamente, per quelle d’oro, d’argento e di bronzo; ai dirigenti, invece, può essere assegnata per le opere volontarie, per segnalato impegno e positività d’intenti posti al servizio dello sport (30, 20 e 12 anni, rispettivamente, per quelle d’oro, d’argento e di bronzo). Le “Medaglie” al valor atletico vengono insignite a coloro che durante l’anno di riferimento dell’onorificenza abbiano invece conseguito primati in campo internazionale o vittorie o grandi piazzamenti in campionati mondiali, europei e nazionali che determineranno, naturalmente, il grado del riconoscimento.

Stella d’oro al Merito Sportivo 2008Sauro Cantelli –Dirigente Uits-Unione Italiana Tiro a Segno, Consulente provinciale Coni per l’impiantistica sportiva

Stelle di bronzo al Merito Sportivo 2008Renato Caselli – Tecnico e dirigente C.S  Sant’Agostino Calcio; Renato Dionisi – Dirigente CSI (Centro Sportivo Italiano); Enzo Felletti  – Dirigente Asd Delta Basket Comacchio; Gianni Zampieri – Dirigente Asd Tennis Club Bondeno; Marco Zucchi – Dirigente Fipav (Federazione Italiana Pallavolo)

Le onorificenze sportive del Coni Regionale

Il Comitato regionale Emilia Romagna del Coni, nell’intento di voler esprimere riconoscimento per l’attività svolta con disinteressata passione da Dirigenti, Tecnici, Società Sportive, affiliate alle Federazioni Sportive Coni, alle Discipline Sportive Associate, alle Associazioni Sportive Benemerite, al Mondo della Scuola ed agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti, istituisce il “Premio di benemerenza sportiva Coni Regionale Emilia Romagna” . Per le persone fisiche consiste in un distintivo d’oro di coniatura speciale e un diploma e riguarda ‘sportivi’, particolarmente distintisi per “passione ed impegno in favore dello sport emiliano romagnolo” che, da almeno 10 anni anche non consecutivi, abbiamo svolto o svolgono questo servizio, ma non siano mai stati insigniti di “Stella” del Coni Nazionale al merito sportivo. Quello invece riservato alle associazioni/società sportive ancora attive consiste in una targa speciale argentata. Le organizzazioni sportive coinvolte debbono aver svolto continuata e meritoria azione in campo promozionale ed agonistico per almeno 15 anni senza interruzione, abbiano contribuito a diffondere e migliorare lo sport nella regione e, nel contempo, non debbono essere state insignite di “Stella” del Coni Nazionale al merito sportivo.

Targa speciale all’associazione sportiva4 Torri Pallacanestro

Distintivo d’oro e diploma al meritoAlfredo Corallini – dirigente U.S. Acli Ferrara; Stefano Pasquali – dirigente Cus Ferrara – canottaggio

“Stelle di Casa Nostra” e “Premio Diamante

“Stelle di Casa Nostra” e “Premio Diamante” rappresentano le benemerenze specifiche che contraddistinguono i riconoscimenti del comitato provinciale Coni di Ferrara, conferiti dal 2006 attraverso il “Galà dello Sport”, una rassegna in cui la comunità ferrarese condivide assieme al comitato provinciale Coni, attraverso i rappresentanti di tutte le istituzioni e dei media locali, le fasi salienti dell’annata sportiva appena trascorsa, accorpando la consegna ufficiale di ogni onorificenza Coni (nazionale, regionale e provinciale). La commissione esaminatrice, composta tra gli altri, da rappresentanti sia delle istituzioni e degli enti locali, sia delle redazioni sportive di testate giornalistiche locali, ha vagliato nei giorni scorsi le proposte pervenute dall’associazionismo sportivo e dalle Federazioni sportive nazionali circa i nominativi a cui conferire le benemerenze provinciali 2011. E dopo una prima valutazione ha selezionato le terne finaliste per le seguenti categorie di premio:

1- Giovani atleti: Maurizio Damiano (ciclismo), Mattia Musacchi (pugilato), Luca Rambaldi (canottaggio).

2- Giovani atlete: Miriana Baldin (atletica), Alessia Maurelli (ginnastica ritmica), Giulia Pocaterra (pallamano).

3- Atleta dell’anno: Andrea Ansaloni (pallamano), Damiano Margutti (ciclismo), Mirco Di Tora (nuoto).

4- Squadra dell’anno: Cus Ferrara Rugby, Pgs Ferrarese Don Bosco (pallavolo), Sgm Handball Estense (pallamano).

5- Premio alla carriera (atleta): Marcello Benvenuti (atletica), Filippo Sabbatani (calcio), Gianni Zagatti (pallacanestro).

6- Premio alla carriera (dirigente): Claudio Bigoni(atletica), Marzio Melandri (hockey in line), Rodolfo Perini (pallacanestro).

7- Premio allenatore/allenatrice dell’anno: Roberto Di Matteo (scherma), Simone Manfredini (pallamano), Andrea Zambelli (pallavolo).

Da questa terna di candidati uscirà il nominativo a cui la commissione ha deciso di conferire la benemerenza del Coni provinciale “Stella di Casa Nostra”. Nel corso del Galà dello Sport saranno infine conferiti i premi: a) Giornalismo Sportivo (alla memoria); b) Premio Speciale Avis; c) Premio Speciale Comitato Italiano Paralimpico d) Sponsor dell’anno; e) Giudice e arbitro di gara. Oltre, naturalmente, all’assegnazione del “Premio Diamante”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi