Mar 29 Mar 2011 - 237 visite237 visite
Stampa

Mosso (Lega Nord): “Maratona e disagi”

Ferrara Marathon 2011: ancora una volta la città è stata bloccata per tutta la mattina e oltre. Ho sentito molti cittadini lamentarsi sconsolati per i disagi dovuti al blocco del traffico, fra l’altro secondo me non adeguatamente pianificato e organizzato. Mancavano infatti indicazioni riguardanti possibili percorsi alternativi, soprattutto perché non esistevano percorsi alternativi visto che il tracciato circondava tutta la città. E’ così  numerosi cittadini – e fra questi anche molti disabili – sono stati pesantemente limitati nelle proprie libertà per non aver potuto accedere ai luoghi di destinazione: chiese, cimiteri, o anche semplicemente il centro cittadino in quanto anche i mezzi pubblici deviavano il percorso, lasciando i passeggeri a distanze dal centro che potevano essere paragonate – tanto per restare in tema – a piccole maratone..

Forse il comune ha deciso di incentivare la pratica sportiva dei cittadini obbligandoli a marce forzate obbligatorie?

In tal caso dovrebbe almeno mettere a disposizione istruttori e preparatori atletici nei giorni precedenti e allestire punti di ristoro nelle giornate di gara…

Nemmeno si potrà motivare questo disagio con l’obiettivo di portare  turisti a scoprire i nostri monumenti nel centro storico. Infatti le difficoltà di accesso alla città e ai parcheggi, hanno penalizzato anche la concomitante giornata del FAI. Ancora una volta non capisco questo modo di gestire la cosa pubblica, così avulso dalle necessità dei cittadini e lontano dalla promozione di un turismo di qualità a  Ferrara. In tema di traffico, colgo l’occasione per dire che, se Tremonti  ha  bloccato il cantiere della  rotatoria di S. Giorgio, potrebbe forse essere stato ispirato dalla pessima  riuscita di altre rotatorie a Ferrara (ad es. di via Wagner, di piazzale S. Giovanni), ritenendo opportune ulteriori verifiche. E’ vero che la progettazione della rotatoria S. Giorgio era stata votata all’unanimità, ma faccio presente che tale votazione risale alla scorsa legislatura, quando il gruppo Lega Nord non era presente.

E’ poi opportuno far sapere ai cittadini  che  quando era stato votata alcuni mesi fa l’installazione di pali di ferro nel controviale di via Papa Giovanni XXIII in direzione del piazzale stesso( e in tale  occasione espressi il mio voto contrario), il presidente della Circoscrizione disse che in tal modo si sarebbe impedito ad alcuni furbi di saltare la coda di macchine. Dispiace che i geni che hanno progettato la rotatoria non abbiano avuto idee un po’ più legate alla materia grigia, evitando quegli “imbuti” assai poco furbi che impediscono lo scorrimento del traffico, con grave disagio dei residenti e di tutta la cittadinanza.

Alcide Mosso

Consigliere Lega Nord Circoscrizione 4

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi