ven 20 Ott 2017 - 964 visite
Stampa

Incastra l’auto sui binari poi vaga in stato confusionale

Perdita di memoria per una 78enne di Portomaggiore alla stazione di Rovigo

Poteva forse trasformarsi in una tragedia la perdita di memoria di una 78enne di Portomaggiore che è rimasta incastrata con l’auto su un binario morto della stazione di Rovigo per poi vagare a piedi in stato confusionale.

E’ accaduto lunedì pomeriggio a un’anziana che, a bordo della propria vettura, si era portata nel vicino capoluogo veneto e si è poi ritrovata con una ruota del mezzo incastrata sui binari di servizio del parcheggio accanto alla stazione. Una zona, quest’ultima, fortunatamente non adibita al passaggio dei treni, bensì alle manovre ferroviarie, e quindi riservata solo ai dipendenti.

Dopo essersi trovata bloccata con l’auto, l’anziana è stata vista aggirarsi in stato confusionale tra le banchine della stazione di Rovigo, tanto che qualcuno ha avvisato la polizia ferroviaria. Una volta accompagnata negli uffici della Polfer, la 78enne ha dichiarato di non ricordare dove abitasse, così gli agenti per scoprirlo hanno dovuto effettuare alcune ricerche riuscendo a rintracciare i familiari, che hanno confermato i problemi di perdita di memoria dell’anziana.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi