ven 20 Ott 2017 - 568 visite
Stampa

Butelli torna a Ferrara, ma in tribunale per il crac della Spal 1907

A metà novembre verrà sentito insieme all'imprenditore Turra. Nella stessa data comparirà anche il sindaco Tagliani come testimone

Tornerà a Ferrara dopo tanto tempo Cesare Butelli ma sarà per sottoporsi all’esame nel processo che lo vede imputato per il crac della “sua” Spal 1907 insieme all’imprenditore Remo Turra.

Il 16 novembre prossimo è infatti la data in cui il collegio giudicante ascolterà i due imputati e dopo di loro toccherà ai testimoni della difesa di Turra (avvocato Carmelo Marcello). Tra loro ci sarà anche il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani: fu lui, secondo quanto emerso nelle scorse udienze, a segnalare l’ex discarica di Ca’ Leona come luogo idoneo in cui costruire il sogno del mega parco fotovoltaico, vero fulcro dei procedimenti che sono sorti negli anni a carico di Butelli e dei costruttori Turra.

Sempre il 16 novembre verrà sentito il curatore fallimentare, assente per malattia nell’udienza di giovedì, quando invece sono stati sentiti Nicola Zanardi di Ferrara Fiere e l’ingegner Gabriele Maldini sul valore della concessione unica ottenuta dalla Spal 1907 e sulla necessità di un’ulteriore concessione per l’allacciamento alla rete elettrica per rendere il parco fotovoltaico funzionante.

Il collegio – Luca Marini presidente, Carlo Negri e Leonarda D’Alonzo a latere – ha anche stabilito la data di quella che con tutta probabilità sarà l’ultima udienza: l’11 gennaio. Quel giorno dovrebbe arrivare la sentenza.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi