dom 15 Ott 2017 - 1778 visite
Stampa

Punto d’ascolto Pd in Gad, Tagliani: “Noi non abbiamo bisogno di striscioni”

Uno spazio “a disposizione della collettività per rispondere alle problematiche del quartiere”

di Mattia Vallieri

“C’è un tessuto di relazioni con il territorio e non ci spaventa chi vuole anticipare la campagna elettorale di due anni”. E ancora: “I ferraresi sono intelligenti, vedono quello che è stato fatto e noi non abbiamo bisogno di girare per Ferrara con gli striscioni. Ci farebbe piacere che altre forze politiche occupassero la Gad continuamente come ha fatto il Pd in questi anni e non solo per fare campagna elettorale”.

Non usa mezze parole il sindaco Tiziano Tagliani, durante la conferenza stampa di presentazione del punto di ascolto Pd per il quartiere Giardino, per attaccare la Lega Nord, all’indomani della manifestazione organizzata dal carroccio proprio in zona Gad.

“Qualcuno pensa che Ferrara sia diventata il perno del giro delle sostanze stupefacenti, ma guardando ad esempio i dati dei sequestri di Bologna e Modena non è così” prosegue il primo cittadino, ammettendo però che “c’è stato un aumento nel corso degli anni. Dobbiamo parlare però anche del problema del consumo, soprattutto tra i più giovani, che rappresenta un disagio e questo deve interessarci oltre alla questione dello spaccino in bicicletta”. Secondo Tagliani “il Pd ed il circolo Gad qua ci sono sempre stati anche nei momenti più difficili e questa è la linea anche dell’amministrazione: questo quartiere non lo abbiamo mai abbandonato. Non basta l’ottima azione delle forze dell’ordine ma bisogna fare in modo che questo quartiere non diventi spazio di degrado e per questo abbiamo investito risorse in sicurezza con telecamere e illuminazione, con la riqualificazione di Grisù e zone di piazza Castellina e facendo eventi culturali”.

Ad aprire la conferenza stampa di presentazione del nuovo punto di ascolto nel quartiere Giardino è il segretario democratico del circolo zona Gad Riccardo Galletti: “Con questo punto di ascolto il Pd si mette a disposizione della collettività per dare risposte alle problematiche del quartiere. I principali problemi del quartiere riguardano l’integrazione, l’ordine pubblico e una sensazione sempre più negativa dei cittadini e per questo vogliamo stare loro vicini”. È lo stesso Galletti a definirsi “soddisfatto per l’operazione di martellamento delle forze dell’ordine che hanno preso atto dei problemi di sicurezza che noi avevamo già segnalato. Chiediamo che questa non sia solo una operazione spot ma che le attività proseguano con la stessa forza ed intensità perché la situazione successivamente è migliorata”.

“E’ importante che questo circolo abbia aperto le porte al mondo esterno e la volontà del partito è quella di essere in mezzo alla gente per affrontare i problemi con fatti concreti e non con slogan” spiega il segretario comunale Renato Finco, ribadendo che “ci sono diverse problematiche nella zona e le forze dell’ordine si stanno impegnando molto ma dobbiamo proseguire anche con l’opera investigativa. Il nostro compito però è anche quello di rafforzare l’intervento verso chi fa uso di sostanze stupefacenti attraverso ad esempio l’attività nelle scuole”.

Un pensiero quello di Finco ripreso anche dal consigliere comunale e segretario provinciale Pd Luigi Vitellio: “Questa inaugurazione – dichiara il segretario provinciale – è fondamentale per ridare vita e rendere più utile il circolo che può diventare una casa per chi ne ha bisogno. Diamo questo spazio alla collettività senza mettere il cappello del Pd ed è un luogo aperto anche ad altre associazioni perché più si vive e ci sono momenti sani e meglio è per il quartiere. In questo spazio incontreremo anche i residenti e l’obiettivo è quello di ripartire a viverlo quotidianamente”.

“Il punto di ascolto sarà aperto dal lunedì al sabato ed il messaggio è che ognuno deve fare la propria parte: è positivo il lavoro delle forze dell’ordine ma il partito ha il compito di rendere più bello e vivibile il quartiere” conclude Vitellio.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi