ven 6 Ott 2017 - 1318 visite
Stampa

Arrestato per spaccio un altro richiedente asilo

Dopo i casi di Codigoro, Ferrara e Comacchio, un altro richiedente asilo è stato arrestato per spaccio di droga.

Si tratta di un 33enne di nazionalità nigeriana, richiedente asilo ospitato nell’ostello di Ferrara da una cooperativa che si occupa dell’accoglienza dei migranti.

L’uomo – F.D. le sue iniziali – è stato sorpreso dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile mentre stava cedendo dello stupefacente all’interno del parco adiacente la struttura.

I militari hanno arrestato in flagranza mentre stava cedendo una dose di circa 3 grammi di marijuana per un valore di 10 euro a un uomo di origine colombiana.

Nel suo alloggio poi sono stati trovati altri 13 grammi di marijuana, oltre che alla 445 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. Per il 33enne sono scattati gli arresti domiciliari presso l’ostello, in attesa del processo per direttissima.

Il cliente invece è stato segnalato quale assuntore alla prefettura insieme ad altre due persone: un 24enne di nazionalità rumena trovato in possesso di 3 grammi di marijuana e un 30enne di nazionalità nigeriana, residente a Ferrara, colto in possesso di 6 grammi sempre di marijuana. Tutto lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro.

Stampa