lun 2 Ott 2017 - 292 visite
Stampa

Business turistico, TTG Incontri al via a Rimini Fiera

Dal 12 al 14 ottobre tutto il mondo sarà presente al Salone. Innovazione ed internazionalità i temi di quest’anno

La 54esima edizione di TTG Incontri, il più importante marketplace italiano del turismo, è sulla rampa di lancio. Il Salone, in calendario a Rimini Fiere dal 12 al 14 ottobre prossimi, in contemporanea con Sia Guest (il Salone dell’accoglienza alberghiera giunto alla 66esima edizione) e Sun (il Salone internazionale dedicato al balneare, campeggi e outdoor di cui si celebra la 35esima edizione), è un concentrato di business turistico dove gli principali attori, quest’anno, sono innovazione ed internazionalità.

L’edizione 2017 è anche pronta ad intercettare le nuove sfide del mercato e ad accogliere, con un’offerta sempre più qualificata, una platea composita di visitatori ed espositori dopo il successo della scorsa edizione, che si conclusa con all’attivo settantamila presenze di operatori professionali (+10%), 130 destinazioni rappresentate (distribuite nelle consuete tre aree tematiche Global Village, The World e Italia) e oltre 1.000 buyer internazionali (quest’anno superano la soglia dei 1.500) provenienti da 85 Paesi.

A testimonianza della fiducia degli operatori in quello che in Italia continua ad essere l’unico appuntamento b2b in cui trovare occasioni reali di business, TTG Incontri, la prima sotto le insegne IEG (Italian Exhibition Group, il nuovo player fieristico nato dall´integrazione fra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza), ha registrato un incremento delle prenotazioni degli spazi espositivi del 15%.

Presenti tutte le regioni del Belpaese a conferma che la manifestazione è la più grande e completa vetrina del Made in Italy turistico. Le 20 regioni italiane, avranno a disposizione tre interi padiglioni (20mila metri quadri) dove potranno presentare le rispettive proposte turistiche ai buyer stranieri (tour operator, agenti di viaggio, specializzati sia in turismo leisure e sia business) in arrivo da Europa, Nord America e Asia.

L’Italia continua ad essere tra le mete più desiderate nell’immaginario collettivo dei turisti stranieri. Lo confermano i dati più recenti: quinto Paese nel mondo per capacità attrattiva (con 50,7 milioni di arrivi internazionali), il nostro Paese ha un valore della industria turistica che si attesta sui 70,2 miliardi di euro (4,2% del Pil – Fonte World Travel and Tourism Council) che salgono a 172,8 miliardi (10,3% del Pil) se si aggiunge l’indotto.

Su un flusso annuale di turisti che sfiora i quattrocento milioni di presenze, è il Veneto, con oltre 63 milioni, la regione più turistica d’Italia, con dati tre volte superiori a quelli della Campania (19 milioni) e ben quattro volte a quelli della Sicilia (15). In Emilia Romagna il flusso turistico ha sfiorato i 40 milioni di pernottamenti.

Poi in ragione del fatto che il 2017 è stato dichiarato l’Anno dei Borghi italiani, su proposta del ministro Dario Franceschini, la destinazione Italia avrà a TTG Incontri un suo momento clou con un appuntamento che si svolgerà nell’ambito di TTG Forum: la Conferenza sui Borghi d’Italia, a cura del FAI, in programma giovedì 12 ottobre.

Completa anche la rappresentanza estera. Tra queste hanno da tempo confermato la loro presenza Cina, Giappone, India e Tunisia. Importante novità di quest’anno, l’allargamento anche agli Enti del Turismo la piattaforma di appuntamenti on line Meet Your Destination con agenti di viaggio italiani.

Poi nella “tregiorni” riminese un attore, un pubblicitario ed un antropologo racconteranno del “Turismo ieri, oggi e domani”. Nella giornata di apertura il pubblicitario Lorenzo Marini, art director tra i più prestigiosi e artista attivo tra Torino, New York e Los Angeles ( suo il celebre claim “Silenzio, parla Agnesi”) parlerà dei cambiamenti ultimamente più significativi nella comunicazione pubblicitaria turistica, fornendo indicazioni su concetti e parole da utilizzare (e da non usare) per rinnovare la comunicazione di prodotto, in particolare del Prodotto Italia. Il titolo dell’incontro: “Silenzio, parla l’Italia. Le parole da bandire e quelle da sfruttare per un advertising efficace del prodotto Italia”.

Il 13 ottobre l’attore livornese Paolo Ruffini (volto televisivo noto per programmi come Stracult, Colorado, Eccezionale veramente) accompagnerà in un tuffo nostalgico nel passato degli anni Novanta. Il suo ultimo libro “Telefona quando arrivi” è una dichiarazione d’amore a un passato tramontato alla luce della digitalizzazione degli anni Duemila e ripercorre, con piglio e poesia, le evoluzioni succedutesi con l’avvento della tecnologia. Lo showman Ruffini si interroga su quanto il web abbia cambiato la vita delle persone. Una chiave di lettura che certamente può valere anche per il mondo del turismo.

Nella stessa giornata l’antropologo Duccio Canestrini, tra i primi in Italia a occuparsi di turismo in chiave antropologica (si deve a lui il concetto di homo turisticus) terrà una conferenza multimediale in cui ripercorrerà alcuni momenti della storia dei viaggi per arrivare agli scenari turistici che si presentano oggi ovvero dell’evoluzione di Homo turisticus, tra emozioni ancestrali e nuove tecnologie.

Inoltre sarà ancora più marcata, inoltre, l’integrazione con Sia Guest e Sun anche attraverso il programma di incontri (oltre 150 tra eventi, convegni, seminari) con esperti di settore, testimonial, rappresentanti istituzionali, delle associazioni. Per favorire un matching diretto tra gli espositori di Sia Guest e i responsabili delle strutture alberghiere, sarà inoltre proposto un Work Hotel Day.

Infine l’attenzione alle nuove tendenze della domanda e dell’offerta turistica, all’universo dell’innovazione tecnologica, delle start up, si concretizzerà attraverso proposte e presenze qualificate nell’area TTG Next, mentre tra i focus di quest’anno avrà particolare risalto quello sul Prodotto Italia, sulla scia di una domanda turistica in costante crescita.

A tal proposito torna per il secondo anno consecutivo il Premio Italia Destinazione Digitale, l’Oscar delle Regioni italiane messo a punto da Travel Appeal, start up che si occupa di comunicazione digitale e big data analytics: fondata nel 2013 dal manager Mirko Lalli sta mettendo le ali facendosi notare anche a livello internazionale. I vincitori del Premio Italia Destinazione Digitale 2017, andato lo scorso anno alla Basilicata, mentre la Lombardia si è segnalata per il maggior numero di recensioni on line e il Trentino Alto Adige come regione più accogliente, saranno annunciati il 12 ottobre, giornata di apertura del TTG 2017.

Uno sguardo d’insieme sulla manifestazione: 54° Ttg Incontri . 66° Sia Guest . 35° Sun; Rimini Fiera dal 12 al 14 ottobre. Ingresso: riservato agli operatori professionali; Biglietto: gratuito su invito; Orari: 09.30 – 18.30, ultimo giorno a TTG Incontri 9.30-15.30; (9.30-17.30 Sia Guest e Sun).

Stampa