ven 26 Mag 2017 - 787 visite
Stampa

Manchester antifa’: We will stand together

La migliore risposta all’infame sciacallaggio che si è levato da pulpiti emeriti e fogne social sulle vittime del terrorismo salafita di Manchester è questo comunicato dei compagni di Manchester Antifascists (l’originale è qui) all’indomani della strage, che dice tutto il necessario in poche parole.

SMASH ISIS – SUPPORT YPG

Come antifascisti non abbiamo alcuna esitazione a condannare l’attacco della scorsa notte, senza alcun dubbio ordinato o ispirato dal fascisti salafiti dell’ISIS, al-Qaeda o simili.
Il popolo di Manchester non si lascerà dividere da chi vorrebbe presentare questi attacchi come una mera questione del tipo “musulmani contro non-musulmani”: gli stessi fascisti salafiti, il British Far Right, il Right Wing corporate media, e i politici imperialisti che vorrebbero capitalizzare la paura del terrorismo salafita, e che sostengono politicamente e finanziariamente quei regimi del Golfo, che sono i mentori economici e ideologici dei gruppi salafiti che seminano il terrore nel mondo, dalla Siria a Manchester.
A dispetto di queste forze che vorrebbero vederci combattere gli uni contro gli altri, noi restiamo uniti e amici nelle strade, nei quartieri, sul lavoro. A Manchester nessuno è così scemo da cascarci: noi resteremo uniti.
Abbiamo il dovere di sradicare e mostrare ciò che si nasconde dietro la loro ideologia che ci vorrebbe dividere, e porre fine una volta per tutte al loro veleno.
Mentre piangiamo le nostre vittime qui a Manchester, salutiamo i nostri concittadini antifascisti volontari che combattono l’ISIS come componenti dell’International Freedom Battalion, all’interno delle Unità di Difesa del Popolo YPG.

Stampa