sab 20 Mag 2017 - 70 visite
Stampa

La solidarietà delle gelaterie per i bambini malati

Ascom e Fipe presentano il progetto "Un gelato per un sorriso" a favore dell'associazione Giulia Onlus

di Silvia Malacarne

La solidarietà è uno dei valori più importanti, che ciascuno di noi, nel proprio piccolo, dovrebbe coltivare e diffondere. Lo sanno bene i volontari dell’associazione “Giulia” Onlus che da 20 anni si prendono cura dei bambini del territorio ferrarese colpiti da patologie tumorali. I fondi che l’associazione raccoglie sono destinati a potenziare le risorse con figure professionali quali uno Psico-Oncologo e un Pediatra Oncologo, che affiancano e sostengono i piccoli pazienti e le loro famiglie, aiutandoli ad affrontare il duro cammino della malattia.

E’ per questo che nasce il progetto Ascom e Fipe Confcommercio “Un Gelato per un Sorriso”, presentato al pubblico ieri in mattinata. Si tratta di un’iniziativa a favore dell’associazione Giulia che si terrà in tutto il territorio ferrarese nel corso dei mesi estivi.

“Quando l’iniziativa ci è stata proposta – afferma il direttore generale Ascom, Davide Urban – abbiamo accettato subito, sia per il valore profondo di questa associazione, che per la gentilezza e la disponibilità dello staff della gelateria K2”.

E’ proprio dalla più antica gelateria della città estense che parte questo progetto: “Sono onorato di poter essere presente ad un evento che pone al centro proprio i bambini”, sostiene con un sorriso sincero il titolare del K2, Giorgio Grossi.

Il presidente dell’associazione Giulia Onlus, Michele Grassi, spiega nel dettaglio le caratteristiche di quest’iniziativa sociale e commerciale: “Vogliamo portare un po’ di dolcezza ai bambini, partendo proprio da qui, dalla gelateria più antica di Ferrara, oggi startup del nostro progetto. Le gelaterie che aderiranno a “Un Gelato per un Sorriso” esporranno una locandina personalizzata, nonché una cartolina da consegnare alle famiglie, il cui retro può essere colorato dai bambini. Ciascuna gelateria avrà un salvadanaio poiché acquistando un gelato si potrà scegliere di lasciare un’offerta per sostenere l’associazione. Inoltre le gelaterie potranno inventare un nuovo gelato dedicato alla Onlus, un gusto che potrebbe ad esempio chiamarsi “Sorriso””.

“Come Ascom non potevamo mancare – aggiunge Davide Urban, direttore generale di Ascom – è un modo fattivo per far sentire a chi soffre la vicinanza, nei fatti e con un gesto immediato e personale,  che esprime la solidarietà non solo di una categoria ma dell’intera società”.

A chiudere la presentazione dell’iniziativa è l’assessore comunale al Commercio, Roberto Serra che ringrazia e sottolinea la necessità dell’associazione Giulia di essere sostenuta dalla società non solo economicamente, ma anche moralmente: “Nel nostro paese il volontariato rappresenta il momento più sublime in cui noi, italiani, ci dedichiamo agli altri”.

“Come Fipe sono davvero contento di poter lanciare pubblicamente quest’iniziativa “Un Gelato per un Sorriso” – ha dichiarato a margine della conferenza Matteo Musacci presidente provinciale dei Pubblici Esercizi Confcommercio – dimostrando così che il nostro è un impegno allo sviluppo della città e passa attraverso anche il sociale. Per questo abbiamo scelto di lanciarla presso un nostro associato, il K2, e speriamo davvero che tante altre nostre attività aderiscano massicciamente in città e sul territorio. La solidarietà è un atto… dovuto “.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi