sab 20 Mag 2017 - 113 visite
Stampa

MiXXer, passaggi sonori intorno al Castello

Il festival musicale si sposta nei luoghi più suggestivi della città in occasione della Notte dei Musei

Dopo i primi due giorni passati in musica al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, ‘miXXer’ si sposta oggi 20 maggio in giro per la città, riempiendo di note i luoghi più suggestivi di Ferrara. Sarà il gran finale della tre giorni organizzata dal Conservatorio Frescobaldi e dedicata alla musica di oggi, che raccoglie stili differenti che si incontrano e si scontrano tra loro come in un mix di sonorità diverse. “Il Novecento – spiega l’organizzatore e docente del Conservatorio Stefano Cardi – è stato un secolo ricco di contrasti e la musica rappresenta alla perfezione quest’aspetto”.

Nell’ultima giornata del festival, a partire dalle ore 15, miXXer propone infatti una maratona musicale negli edifici più caratteristici della città. Con i “Paesaggi sonori intorno al Castello si parte dal Museo Archeologico (via XX settembre 122) alle 15, con musiche di Diego Conti, John Cage e le composizioni per pianoforte preparato, Sergei Prokofiev, Franco Margola. Alle ore 16 ci si sposta invece alla Palazzina Marfisa D’Este, dove nel cortile gli allievi diretti da Stefano Cardi, organizzatore di miXXer e docente del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara proporranno brani di Marcel Tournier, Béla Bartók, Marcel Tournier, Lou Harrison, Jacques de La Presle, Hans Werner Henze, Arnold Schoenberg, Francis Poulenc, Alfred Knüsel, Maurice Ravel, Leonard Cohen e Paolo Rosini. Alle ore 18 la maratona musicale prosegue a Spazio Crema (via Cairoli 13) con esecuzioni di alcuni brani di Astor Piazzolla, Zoltán Kodály, Federico Garcia Lorca, Béla Bartók, Heitor Villa-Lobos, Béla Bartók. Alle 18.45 è il momento della Rotonda Foschini (dietro l’ingresso del Teatro Comunale di Ferrara) con musiche di Takatsugu Muramatsu e Emmanuel Sejourne e brani a cura della classe di composizione.

Dalle ore 19 ci si sposta al Castello Estense di Ferrara, aperto gratuitamente fino alle 23 nell’ambito della Notte europea dei musei. Alle ore 19 in cortile con Tristan Murail, Stefano Melloni/Guido Querci, Stefano Melloni, Sonny Rollins e Jimi Hendrix, dalle 19.30 con lo spettacolo “Bach 2.0” nelle sale espositive e nella Sala dei Comuni (Castello), con brani rivisitati di Johann Sebastian Bach, come Bach At the Double di Teddy Bor. E poi altri happening musicali tematici con “Piazzolla e il tango”, “Bartók  e il violino”, “Schoenberg e il contrappunto”, “Boldini e Verdi” e gran finale con le “Musiche dei nostri tempi”.

In caso di maltempo il festival proporrà le alcune variazioni nel programma, pur mantenendo lo stesso orario. Per l’appuntamento alla Palazzina di Marfisa d’Este, in caso di pioggia il concerto si terrà all’interno del museo (nella Sala Grande) e a Spazio Crema, il concerto non si terrà nel cortile ma nella Sala della Degustazione (sempre alle 18). Per quanto riguarda il concerto in Rotonda Foschini, in caso di pioggia, verrà annullato.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi