sab 13 Mag 2017 - 689 visite
Stampa

I 5 luoghi da non perdere a Zante

Bongi Travel ha stilato una top five dei luoghi più amati e graditi dai turisti

Dopo oltre 10 anni di attività sull’isola di Zante, Bongi Travel, Tour Operator specializzato nelle principali destinazioni Greche, ha stilato una top five dei luoghi più amati e graditi dai turisti durante la loro permanenza.

Il risultato è un’infografica che stila una classifica dei 5 luoghi da non perdere (assolutamente) nel corso di una vacanza a Zante.

Ed ecco la top 5 di Bongi Travel:

  •  La Spiaggia del Relitto (detta anche del Navagio) è un’insenatura di una bellezza straordinaria. Un paradiso terrestre dalle acque limpide, cristalline e turchesi che creano un contrasto stupendo con la sabbia bianchissima della spiaggia. Al centro di questo luogo magico giace il relitto di una barca di contrabbandieri naufragata nel 1983. Una delle spiagge più fotografate del Mediterraneo.
  •  Le Grotte Blu o Blue Caves, al cui interno è possibile ammirare la magia delle mille sfumature di blu che si trasformano, si fondono e si confondono creando un gioco di contrasti cromatici mozzafiato e incantevoli. Le grotte si trovano fra Capo Skinari e Agios Nikolaos. E’ possibile addentrarsi al loro interno grazie a piccole imbarcazioni.
  • L’isola offre anche una vacanza all’insegna del divertimento e il divertimento a Zante ha un nome… Laganas! Il cuore della vita notturna di Zante. Questo è il posto dove i giovani trascorrono le notti nei locali, nei bar e nelle discoteche.
  •  Un’escursione da non perdere è quella all’isola di Marathonissi. Un’isoletta privata è disabitata, priva di costruzioni. Fiore all’occhiello del parco marino è uno dei luoghi prescelti dalle tartarughe Caretta-Caretta per la deposizione delle loro uova.
  •  Per i più romantici il posto perfetto è il Faro di Keri. Un’indimenticabile spettacolo, che non può mancare nel vostro tour, perchè da lassù è possibile ammirare tutta la scogliera e i Mizitres, due enormi coni di roccia che si innalzano dal mare e segnano l’inizio delle Keri Caves.

Non ci resta che lasciarvi l’infografica da scaricare, condivide e portare in vacanza con voi per non dimenticare i luoghi da visitare.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi