mer 1 Ott 2014 - 370 visite
Stampa

Doppia festa nell’atrio del Castello

Orsatti festeggia il suo 154° anno di attività con la gestione della nuova Caffetteria

inaugurazione caffetteria castello estensedi Roberta Pira

E’ stato il primo taglio del nastro da presidente in pectore per Tiziano Tagliani. Il nastro era quello inaugurale della nuova “Caffetteria del Castello estense” di Ferrara.

“Quest’anno, in qualità di rappresentanti della Provincia, abbiamo reputato opportuno collocare altrove la caffetteria”- spiega Marcella Zappaterra, presidente uscente della Provincia di Ferrara. Questa nostra scelta è legata a ragioni di carattere prevalentemente logistico. Fino a qualche mese fa difatti il punto ristoro era ubicato in fondo allo scalone, al primo piano, in uno spazio bellissimo, ma poco accessibile ai visitatori del museo e in particolar modo ai turisti della città, che visitando il museo per la prima volta, non riuscivano a raggiungerlo facilmente. Così abbiamo deciso di spostare gli uffici Uiat (Uffici informazione e accoglienza turistica), vicino alla biglietteria del Castello, di modo da liberare questo spazio e poterlo adibire alla nuova sede della caffetteria: sicuramente più comoda e accessibile per noi cittadini e per chi, venendo da fuori, abbia voglia tra una visita e l’altra di ristorarsi”.

Una doppia occasione di festa dunque, non solo perché a cambiare è stata la ‘location’ della caffetteria, ma perché la gestione del nuovo punto ristoro è stata assegnata alla ‘Orsatti Group’, che festeggia il suo 154° anno di attività.
“Siamo molto contenti -prosegue la Zappaterra- in quanto è stato aperto un bando di gara per l’assegnazione della gestione del locale e ad aggiudicarsela è stato Orsatti, ‘partner storico’ a Ferrara in campo gastronomico. Ottimo il lavoro svolto dal gruppo in merito all’ allestimento e all’ arredamento della caffetteria: è uno spazio molto luminoso e accogliente, ma soprattutto un modo per ‘vivere il castello anche senza fare il percorso-museo’, ideale per tutti coloro i quali abbiano voglia di bere un semplice caffè o aperitivo”.

“Abbiamo fatto il compleanno -afferma il presidente della ‘Orsatti Group’, Alessandro Orsatti- ed è un onore per il nostro marchio aver ottenuto la gestione della nuova caffetteria del Castello. Non possiamo che augurarci che il fascino e l’attrazione culturale ed artistica, di cui il Castello estense gode da sempre, possano anche grazie a noi accrescere ulteriormente. Siamo abituati a curare inaugurazioni di eventi o iniziative di questo tipo ed è ogni volta un piacere per i riscontri positivi che otteniamo, a maggior ragione in ambito istituzionale”.

Stampa
  • Maurizio Bonora

    Ecco! Lì, Tagliani e soci se la cavano benissimo! Magari saltano un avvenimento culturale, ma dove se magna ci sono sempre, eccome se ci sono!

  • Giacomo Briguglio

    Come fanno a seguire la cittadinanza, se sono sempre in mostra ad inaugurare locali, mostre, sagre. Ma lavorare mai ? 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi