ven 4 Ott 2013 - 200 visite
Stampa

I-Bike, informazioni turistiche sulle ruote

Davanti all'Apollo inaugurato il punto informativo 'viaggiante' in occasione dell'apertura di Internazionale

i-bike_ferraraDallo Iat di Ferrara una novità per agevolare l’accesso dei visitatori all’informazione turistica in città e nel territorio provinciale. Si tratta di un’iniziativa sperimentale, nata nell’ambito del progetto comunitario “Motor”, finanziata completamente all’interno del programma Italia-Slovenia.

L’idea è semplice e consiste nell’estendere l’erogazione dell’informazione turistica qualificata al di fuori dello Iat tradizionalmente inteso, tramite una bicicletta appositamente attrezzata, denominata I-Bike, che si muoverà nei luoghi più frequentati dai turisti.

Si tratta dunque di un vero e proprio ufficio informazioni turistiche mobile, che a differenza di quello tradizionale, si muove verso gli ospiti della località, anziché attenderli passivamente. Un’idea dinamica, che sarà in primo luogo sperimentata in occasione di eventi di richiamo, in città e in provincia, in grado di generare flussi aggiuntivi di visitatori, con la conseguente necessità di migliorare la loro assistenza offrendogli più facilmente informazioni per la migliore fruizione del luogo in cui si trovano.

All’innovazione concettuale, si uniscono poi una serie di soluzioni tecnologiche che rendono il prototipo di I-Bike, unico nel suo genere e all’avanguardia. Grazie alla collaborazione con il progettista ferrarese Enrico Sottili, è stato possibile realizzare una cargo bike, dotata dei più moderni accorgimenti tecnologici, dalla pedalata assistita, al pannello fotovoltaico che alimenta, oltre all’illuminazione, un dispositivo per la proiezione e un tablet, direttamente connesso con la piattaforma informativa gestita ed aggiornata dal centro unificato di informazioni turistiche presso il Castello Estense di Ferrara.

Altro elemento fondamentale che completa il progetto è quello relativo al personale addetto, altamente professionalizzato, che sarà in grado di veicolare un’informazione con standard qualitativi condivisi a livello regionale e basati sull’imparzialità del soggetto erogatore.

“In un momento così particolare – afferma la presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra – è importante continuare a lavorare per proporre idee innovative che oltre a rispondere più puntualmente alle richieste del pubblico, rappresentino un punto di concreta collaborazione con i comuni del nostro territorio. I prototipi prodotti saranno infatti due e saranno a disposizione di tutti i Comuni che lo vorranno sperimentare in occasione di eventi di richiamo o in coincidenza ad esempio con la stagione balneare dei Lidi di Comacchio”.

“Siamo felici – aggiunge il vice sindaco di Ferrara Massimo Maisto – di tenere a battesimo questa iniziativa nel corso di Internazionale a Ferrara, ovvero uno dei più importanti appuntamenti che la nostra città offre da anni non solo ai ferraresi ma ad un pubblico molto ampio proveniente da tutta Italia e non solo. Se gli eventi producono occasioni turistiche, investire sull’informazione di qualità migliora senza dubbio la possibilità di successo”.

Stampa
  • Ferrarese DOC

    Da ferrarese DOC dovrei criticare, invece stavolta mi tolgo il cappello e mi complimentò con chi ha avuto l’idea e con chi la realizzata. Mi fermò qui e non aggiungo nessun ma peró, perché questa volta sarebbe proprio ingeneroso. Complimenti

  • Pp

    I tuk tuk fraris!!! Multimediali però …

  • ma perchè?

    @Ferrarese DOC: meno male che si ferma qui! Mi è venuto il mal di mare mentre cercavo di decifrare, in questa marea di errori, il Suo intervento!