gio 28 Mar 2013 - 42 visite
Stampa

Castello, nuove tariffe e agevolazioni

Da venerdì 29 marzo costerà meno visitare la fortezza estense

castelloestense

Da venerdì 29 marzo entrano in vigore le nuove tariffe per visitare il Castello Estense.Il biglietto intero scende da 8 a 6euro, mentre quello ridotto da 6,50 a 4. Le agevolazioni, a seconda delle categorie dei visitatori, proseguono ad esempio per i minori di 12 anni il cui biglietto costerà 1 euro anziché gli attuali 3 e novità positive sono in arrivo anche per le scuole, per i cui gruppi il costo d’ingresso scende a 3 euro rispetto ai 4,50 fin qui pagati. Meno caro anche il costo per gli adulti in visita guidata, che scende da 5 a 4 euro.

“La decisione come Giunta e poi approvata anche dal Consiglio lo scorso 7 marzo – ricorda la presidente della Provincia Marcella Zappaterra – è stata volutamente presa prima delle feste di Pasqua, per dare un segnale forte all’intero settore turistico, proprio nell’imminenza di un periodo tradizionalmente caratterizzato da un significativo afflusso di visitatori che scelgono Ferrara per una vacanza”.

Le novità per un Castello che si vuole più aperto non finiscono qui. Oltre ai biglietti meno cari, dal 29 marzo saranno disponibili anche quattro visite guidate tutti i giorni ad orari fissati, due il mattino, alle 10 e alle 12, e altrettante il pomeriggio, alle 14 e 16, a prezzo agevolato.

Grazie poi alla partnership che la Provincia ha stretto con agenzie viaggio, albergatori e guide, dalla fine di aprile i turisti potranno avvantaggiarsi anche di voucher del valore di un euro da far valere come ulteriore sconto sul biglietto di entrata.

Nuovi orari in arrivo inoltre per l’estate. Dal primo giugno al 31 agosto, infatti, l’apertura del percorso museale passerà dall’attuale 9.30 – 17.30 allo spezzato 9 – 13 e 15 – 19.

“Un’apertura prolungata in orario serale – aggiunge Marcella Zappaterra – per intercettare una fascia più larga di pubblico, che solitamente preferisce prendersi una pausa durante le ore più calde d’estate”.

Infine, la politica di aprire il Castello il più possibile riguarda anche le tariffe più basse per l’affitto delle sale: Imbarcaderi e sala Alfonso I. In sintesi, sarà possibile risparmiare fino a 200 euro per noleggiare l’Imbarcadero uno. Risparmio che può essere maggiore in caso di iniziative che si prolunghino per oltre cinque giorni.

Per maggiori informazioni sui nuovi costi dei biglietti è a disposizione la biglietteria del Castello Estense.

Stampa