Ferrara Day Surgery: “Salvaguardate la sanità che funziona”

Appello alle autorità dei dipendenti della clinica. Dopo l'interdittiva antimafia rischiano il posto

Dopo essere venuti a conoscenza dell’interdittiva antimafia avanzata dalla prefettura di Ferrara a carico della clinica Ferrara Day Surgery, il personale dipendente, preoccupato per il proprio futuro, interviene per chiedere e sollecitare le autorità competenti – prime fra tutte la prefettura, il sindaco, la presidente della Provincia e il direttore generale dell’Ausl di Ferrara – a farsi carico del problema che riguarda i lavoratori della clinica e le loro famiglie “affinché a breve termine – dichiaranmo i dipendenti – ci possano comunicare quale sarà il nostro futuro lavorativo, in un’ottica di ormai conosciuta crisi economica e della delicata situazione della sanità ferrarese”.

Come già evidenziato dalla stampa e anche su queste pagine (vai all’articolo), il provvedimento assunto dalla prefettura per il pericolo di infiltrazioni mafiose di fatto mette a rischio il posto di lavoro di tutti i dipendenti, in quanto in casi come questi vengono revocati tutti i contratti per l’erogazione delle prestazioni in convenzione col servizio sanitario nazionale. Un rischio che i dipendenti stanno correndo “senza essere a conoscenza delle ragioni per le quali i provvedimenti sono stati notificati”.

“Le nostre preoccupazioni – prosegue la missiva-appello dei dipendenti – sono dettate dal fatto che questo provvedimento causa un gravissimo danno sia personale che occupazionale, in quanto la revoca delle convenzioni con le Asl non ci permette più di poter svolgere le prestazioni in convenzione col Ssn, fulcro della nostra attività e ragione per la quale la struttura ha preso vita, ancor prima che la suddetta struttura fosse acquisita dall’attuale proprietà. Questo pregiudica la continuità della nostra attività sanitaria e non considera il ritorno positivo dimostrato in questi anni nei nostri confronti sia dagli utenti ferraresi che da quelli intra ed extra regionali”.

E’, quest’ultima, la ragione per la quale i dipendenti si sono voluti rivolgere alle autorità competenti chiedendo di salvaguardare la realtà lavorativa e occupazionale della clinica, invitando inoltre tutta la cittadinanza ferrarese “ad essere solidale con noi dipendenti, affinché non si rischi che possa venir meno una realtà seria, professionale e logisticamente funzionale della sanità cittadina”.

 

Un Commento in: “Ferrara Day Surgery: “Salvaguardate la sanità che funziona””


  • Nerone ha scritto il 7 novembre 2012 alle 15:15

    Ai dipendenti di Ferrara Surgery, ai quali va la mia stima e solidarietà, consiglio una cosa (ironica ….ma non troppo): se volete continuare a lavorare, trasferite l’attività sotto le torri del grattacielo. La prefetta, il sindaco e la presidente della provincia non sanno nemmeno dove sia il posto e quindi nessuno vi disturberà. Quando lo scopriranno, fate notare loro da chi siete “circondati” tutto il giorno e noterete che come un “tocco di bacchetta magica” il vostro problema sparirà nuovamente! Ancora in bocca al lupo e non mollate.

    Thumb up 6

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627