mar 26 Giu 2012 - 284 visite
Stampa

Contributi per l’autonoma sistemazione

Bondeno. Per le famiglie la cui abitazione principale, abituale o continuativa a causa del sisma sia stata sgombrata in esecuzione di provvedimenti delle competenti autorità, è prevista l’erogazione di un contributo a cura del Comune di Bondeno, per l’autonoma sistemazione della famiglia medesima, presso parenti, amici,  ecc.

Un contributo per il quale la data ultima per presentare la domanda rimane quella del 10 luglio 2012. Il contributo viene concesso nel limite di 100 euro mensili per ogni componente del nucleo familiare abitualmente e stabilmente residente nell’abitazione, fino ad un massimo di 600 euro mensili.

Se il nucleo familiare è composto da una sola persona il contributo è stabilito in 200 euro mensili. Qualora nella famiglia siano presenti persone di età superiore a 65 anni, portatori di handicap, oppure disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67% è concesso un contributo aggiuntivo di 200 euro mensili per ciascuno dei predetti soggetti. Il contributo resta valido fino alla verifica di agibilità dell’abitazione e, in ogni caso, non può sommarsi ad altre forme di assistenza.

Dunque non viene concesso a chi è ospitato nei campi o negli alberghi individuati dal Comune. «I benefici economici di cui al presente articolo…. – è scritto infatti nell’ordinanza – sono concessi in alternativa ad ogni altra forma di sistemazione alloggiativa». Pertanto, se a seguito della verifica l’abitazione viene dichiarata agibile, l’erogazione del contributo viene interrotta; diversamente, nel caso in cui venga accertata l’inagibilità dell’abitazione, il contributo continua ad essere erogato e, comunque, non si ha diritto al contributo nel caso in cui la famiglia sia alloggiata presso le strutture d’accoglienza predisposte ed attivate dal Comune e dalla Protezione Civile.

Ulteriori informazioni ed eventuali moduli per la presentazione della domanda di contributo saranno  resi disponibili nei prossimi giorni presso gli uffici del Comune di Bondeno, il quale provvederà a dare tempestiva informazione agli interessati.

Stampa
  • fiore74

    ..e per chi ha subito comunque danni…senza obbligo di sgombero o sistema zione al ternativa non c e’ nessuna sovvenzione ..la casa di mia madre ha 10mila euro di danni (tetto danneggiato) ,con che soldi si sistema se non si ha la disponibilità…?

  • Nicola

    3,33 euro al giorno. Una vergogna assoluta.

  • C.V

    uno zingaro di passaggio sul nostro territori ne prende sicuramente 8 volte di più, noi che abbiamo sudato per il nostro paese siamo trattati come m[…].W l’italia.

  • Paolo

    FIORE74 non è certo il Comune che può risarcire danni simili, ma lo Stato.

  • fiore74

    paolo….e’ logico che lo stato debba pagare…però dubito che nn lo faccia attraverso i comuni