Ospitalità Estense per i terremotati

L'associazione del settore extra alberghiero di qualità chiede un incontro al Comune per fare il punto sulla crisi conseguente al sisma

Nonostante le finalità principali dell’associazione siano la promozione turistica del territorio, la rappresentanza e la tutela del settore turistico extralberghiero di qualità,  Ospitalità Estense, riunita in assemblea straordinaria, ha voluto fortemente dare il suo contributo solidale in aiuto e sostegno alle popolazioni terremotate acquistando e  consegnando direttamente alla Protezione civile di Ferrara vari beni di prima necessità, quali alimenti, prodotti igienici, coperti, ecc. per le persone, ma anche qualche prodotto specifico per gli amici a 4 zampe.

“Nonostante questo sia un momento assai difficile per il settore di cui si occupa l’associazione – spiega l’avvocato Filippo Orlandini, presidente di Ospitalità Estense – abbiamo deciso con grande piacere di manifestare la nostra sensibilità e la nostra volontà di ripresa anche con questo gesto solidale. Purtroppo a Ferrara, quella che sembrava una situazione di allarme transitoria, relegata alle sole settimane seguenti il 20 maggio,  si è rivelata una situazione drammatica che perdura, peggiora e di cui al momento, il settore ricettivo non vede la fine. Tutte le strutture a noi associate  hanno registrato centinaia di cancellazioni non solo per queste settimane, ma addirittura a lungo termine, per soggiorni del prossimo settembre ed il telefono suona solo per cancellazioni”.

“Vedendo le immagini catastrofiche di quanto purtroppo avvenuto nei paesi della nostra provincia epicentro del sisma – cui ribadiamo il nostro affetto e sostegno – oggi il mondo pensa che anche la nostra città sia stata totalmente distrutta e insicura. Fortunatamente, per il momento, i nostri “capannoni” hanno retto al terremoto, ma le imprese sono in forte crisi non essendo più in grado di vendere i propri prodotti e servizi a causa dei continui eventi sismici e della paura generata dell’incorretta informazione mediatica. Siamo quindi anche noi “aziende terremotate” e tale dev’essere considerata anche la città di Ferrara per i danni subiti ai nostri musei e palazzi storici. Apprezziamo enormemente gli sforzi profusi dalle Istituzioni Locali da un lato, per gestire le emergenze e dall’altro, per cercare di tornare alla normalità il prima possibile, ma ora – dopo aver parlato anche con molti operatori di altri settori del filone turistico che si  trovano nelle stesse situazioni – abbiamo formalmente chiesto e ottenuto dal Comune di Ferrara, una riunione ufficiale per fare il punto della situazione e studiare assieme misure atte ad  alleggerire e sanare tale drammatica situazione. Noi crediamo che ciò debba avvenire operando sotto 2 prospettive diverse ed opposte: 1) finire la messa in sicurezza di luoghi e monumenti pubblici per tornare alla normalità di vita e consentire gli eventi, riportando tranquillità anche vis à vis dei media e delle persone che vorrebbero venire a visitare Ferrara. 2) spingere con forza vis à vis della Regione e del Governo per far decretare Ferrara: città terremotata a tutti gli effetti sotto il punto di vista culturale ed economico-turistico, per ottenere sgravi ed agevolazioni fiscali, fondi e misure  economiche straordinarie, sospensioni dei termini, ecc., per la ripresa economica e per il rilancio di tutte quelle aziende cittadine che dal giorno del sisma hanno visto praticamente  azzerato il proprio fatturato e che si trovano a far fronte alle scadenze fiscali, a mantenere l’occupazione, a rispettare le obbligazioni contrattuali, ecc”.

 

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627